Clicca qui per scaricare

L’apprendistato, le politiche attive per l’inserimento dei giovani al lavoro
Titolo Rivista: QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO 
Autori/Curatori: Fabio Narciso 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 99 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 185-195 Dimensione file:  617 KB
DOI:  10.3280/QUA2013-099010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo ha come scopo quello di accendere una riflessione sugli strumenti dedicati all’inserimento lavorativo dei giovani. L’obiettivo è quello di fare una valutazione sulle misure di politica attiva, in uso nello specifico nella Provincia di Terni Servizio programmazione delle politiche del lavoro, quali il prodotto di filiera, mettendo questo strumento in relazione ed in filiera con le modalità d’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro per mezzo del contratto di apprendistato. L’articolo ripercorre brevemente le varie trasformazioni ed applicazioni dello strumento dell’apprendistato mettendo in luce come nel tempo questo strumento abbia perso la valenza di raccordo con il mondo dell’istruzione e della formazione ed abbia messo l’accento principalmente sui vantaggi economici del contratto. L’apprendistato nato come luogo d’incontro tra i diversi mondi dell’istruzione, della formazione e del lavoro stenta a far dialogare questi mondi ed a condividere un linguaggio ed ad essere efficace in una logica di contaminazione e nella sua essenza formativa. I dati dell’ultimo rapporto ISFOL sull’apprendistato dimostrano in maniera sorprendente come le cause di interruzione dei rapporti di apprendistato per dimissioni, circa il 62%, dipendano dalla scelta dei lavoratori giovani che affrontano il mondo del lavoro con poca consapevolezza e privi di un percorso di orientamento capace di determinare le scelte professionali adeguate con un costo sociale che è tra i più alti in Europa L’articolo poi descrive l’esperienza del prodotto di filiera work experience: composto da formazione propedeutica all’ingresso, tirocinio semestrale retribuito ed obbligo all’inserimento che ha prodotto il 64% di successi d’inserimento del mondo del lavoro dei giovani e che è considerato uno strumento virtuoso di conoscenza per massimizzare l’incontro domanda offerta.




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Fabio Narciso, in "QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO" 99/2013, pp. 185-195, DOI:10.3280/QUA2013-099010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche