Clicca qui per scaricare

Ferrovie e strutture portuali nel processo di industrializzazione di Catania (1861-1915)
Titolo Rivista: STORIA URBANA  
Autori/Curatori: Giovanni Cristina 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 138 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 53-72 Dimensione file:  2669 KB
DOI:  10.3280/SU2013-138004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo analizza selettivamente l’impatto sul tessuto urbano locale e sulle gerarchie territoriali siciliane dei simultanei processi di infrastrutturazione/industrializzazione avvenuti nella città di Catania tra gli anni ’60 del XIX secolo e la Prima guerra mondiale. La costruzione di un sistema ferroviario che al contempo metteva in connessione Catania con Messina, il più importante nodo logistico isolano, e con un hinterland ‘zolfifero’ sempre più profondo ridefinì le gerarchie urbane e territoriali siciliane, generando competizioni e conflitti geopolitici. Nel contesto catanese tali dinamiche si contraddistinsero soprattutto per una difficile integrazione logistica e spaziale tra ferrovie e waterfront, per una continua rincorsa tra la costruzione delle infrastrutture portuali e lo sviluppo dei commerci e per uno scarto tra aspirazioni, progetti e retoriche del tessuto politico ed economico locale (ma spesso di rilevanza nazionale) e le reali opportunità di sviluppo cittadine.


Keywords: Catania Porto e ferrovie Industrializzazione Conflitti geopolitici Retoriche politiche

Giovanni Cristina, in "STORIA URBANA " 138/2013, pp. 53-72, DOI:10.3280/SU2013-138004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche