Clicca qui per scaricare

Tutti i grandi sono stati bambini una volta.. Anche gli psicoterapeuti
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Anna Eugenia Squitieri 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  4 P. 101-104 Dimensione file:  213 KB
DOI:  10.3280/PSOB2013-002009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo lavoro propone la riflessione sul complesso intervento psicoterapeutico con i bambini che hanno ricevute cure carenti dalle figure di riferimento. Il lavoro con la Sand Play Therapy è centrato sul simbolismo delle immagini e delle attività espressive. Il lavoro sul significato delle immagini negative del bambino attivano aspetti profondi del terapeuta. Lo psicoterapeuta che lavora con il bambino deve essere stato allenato, durante il suo percorso di formazione, ad utilizzare la "sonda profonda" che pesca fino a raggiungere il "bambino" che è stato tanto tempo prima. Per la condivisione delle storie è necessario che il terapeuta integri e riconosca gli aspetti "ombra", la "zona oscura" che alberga dentro sé. Bateson sostiene che per condividere è necessario sentirsi parte di un medesimo universo. Una buona relazione terapeutica, con l’ascolto e la condivisione, offre al bambino una realtà diversa dove sono presenti anche gli aspetti positivi. La psicoterapia infantile, per la sua complessità, si articola su polarità contrapposte di lievità e fermezza della conduzione del terapeuta.


Keywords: Relazione terapeutica; condivisione; immagini negative e positive.

  1. Bateson G. (1976) “Stile, grazia e informazione nell’arte primitiva”, in Verso un’ecologia della mente, Adelphi, Milano
  2. De Saint-Exupery A. (2000), Il Piccolo Principe, Bompiani, Milano
  3. Musso M.G. (2001) “Sulla condivisione”, in Cotugno A., Di Cesare G. (a cura di), Territorio Bateson, Meltemi, Roma
  4. Riva Crugnola C. (a cura di) (1999) La comunicazione affettiva tra il bambino e i suoi patner, Raffaello Cortina, Milano

Anna Eugenia Squitieri, in "PSICOBIETTIVO" 2/2013, pp. 101-104, DOI:10.3280/PSOB2013-002009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche