Clicca qui per scaricare

Esperienza della sofferenza e burnout nella professione medica
Titolo Rivista: RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA 
Autori/Curatori: Paolo Severino 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 121-139 Dimensione file:  1763 KB
DOI:  10.3280/RSF2013-002010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Lo scopo del presente lavoro è prendere in esame i diversi ed eterogenei fattori alla base della sofferenza professionale e del burnout del medico. Tali fattori vengono suddivisi in quattro aree tematiche che riguardano: 1) la psico(pato)logia motivazionale e la storia personale del soggetto, 2) l’organizzazione e l’ambiente di lavoro, 3) la realtà socio-culturale contemporanea sociali, e in ultimo, 4) le caratteristiche specifiche della professione medica e intrinseche all’assunzione di questo ruolo lavorativo. Dopo una riflessione critica sulla ricerca contemporanea sul burnout, il lavoro analizza i contributi di diversi autori - tra gli altri G. Carloni, A.Ferro, I. Illich, J. Hillman e A. Guggenbuhl-Craig - intorno a temi quali la motivazione a diventare medico, le problematiche della medicina contemporanea e le peculiarità della professione del medico, incentrata sul rapporto con la sofferenza, la malattia e la morte. Vengono quindi discussi alcuni punti critici in tema di burnout, in particolare se esso possa essere considerato una patologia medica o un fenomeno sociale, la sua terapia e se tale termine e costrutto teorico esprima realmente tutta la gamma della patologia emotiva legata al lavoro del medico. In sede di conclusione il lavoro rivendica la specificità e la peculiarità della sofferenza professionale del medico - considerata un aspetto ineliminabile e connaturato a questa professione e quindi diverso dal burnout. Ridare uno spazio alla sofferenza e alla vulnerabilità del medico senza farle decadere nell’insignificanza e nel disvalore potrebbe allora essere un possibile antidoto culturale al burnout, e anche alla maniacalità e all’illusione di onnipotenza di una parte della medicina contemporanea.


Keywords: Burnout, sofferenza professionale, medicina contemporanea, professione medica.

  1. Schaufeli WB, Leiter MP, Maslach C. Burnout: 35 years of research and practice. Career Development International 2009; XIV (n. 3): 204-20.
  2. Maslach C, Schaufeli WB, Leiter MP. Job burnout. Annual Review of Psychology 2001; 52: 397-422.
  3. Freudenberger HJ. Staff burn out. Journal of Social Issues 1974; 30: 159-65. [4] Maslach C. Burned out. Human Behavior 1976; 9: 16-22.
  4. Maslach C. La sindrome del burn out: il prezzo dell’aiuto agli altri. Assisi: ed. Cittadella; 1992 (tit. orig.: Burn out. The cost of caring; 1982).
  5. Carloni G. La meravigliosa avventura della psicoanalisi – Scritti scelti 1974-2001. Rimini: Guaraldi; 2005.
  6. Coltart N. Come sopravvivere da psicoterapeuta. (Trad. it. di Togliani M.). Torino: UTET; 1998 (tit orig.: How to survive as a Psychotherapist; 1993).
  7. Baldoni F. Il problema del burnout tra vero e falso Sé. In: Galli G, ed. Interpretazione e cura. Atti XXII Colloquio sull’interpretazione (Macerata 11-12 marzo 2002). Pisa-Roma: Istituti internazionali e poligrafici internazionali; 2003, p. 61-76.
  8. Illich I. Nemesi Medica: l’espropriazione della salute. (Trad. it. di Barbone D.). Milano: Boroli Ed.; 2005 (tit. orig.: Limits to medicine-Medical Nemesis: the expropriation of health; 1977).
  9. Illich I, McKnight J, Zola IK, Caplan J, Shaiken H. Esperti di troppo – il paradosso delle professioni disabilitanti. ( Trad . it.: Di Bortoli B, Boccagni P.). Gardolo (TN): Erickson; 2008 (tit. orig.: Disabling professions; 1977).
  10. Schaufeli WB, Leiter MP, Maslach C. Burnout: 35 years of research and practice. Career Development International 2009; XIV (n. 3): 204-20.
  11. Maslach C, Schaufeli WB, Leiter MP. Job burnout. Annual Review of Psychology 2001; 52: 397-422.
  12. Freudenberger HJ. Staff burn out. Journal of Social Issues 1974; 30: 159-65.
  13. Maslach C. Burned out. Human Behavior 1976; 9: 16-22.
  14. Maslach C. La sindrome del burn out: il prezzo dell’aiuto agli altri. Assisi: ed. Cittadella; 1992 (tit. orig.: Burn out. The cost of caring; 1982).
  15. Carloni G. La meravigliosa avventura della psicoanalisi – Scritti scelti 1974-2001. Rimini: Guaraldi; 2005.
  16. Coltart N. Come sopravvivere da psicoterapeuta. (Trad. it. di Togliani M.). Torino: UTET; 1998 (tit orig.: How to survive as a Psychotherapist; 1993).
  17. Baldoni F. Il problema del burnout tra vero e falso Sé. In: Galli G, ed. Interpretazione e cura. Atti XXII Colloquio sull’interpretazione (Macerata 11-12 marzo 2002). Pisa-Roma: Istituti internazionali e poligrafici internazionali; 2003, p. 61-76.
  18. Illich I. Nemesi Medica: l’espropriazione della salute. (Trad. it. di Barbone D.). Milano: Boroli Ed.; 2005 (tit. orig.: Limits to medicine-Medical Nemesis: the expropriation of health; 1977).
  19. Illich I, McKnight J, Zola IK, Caplan J, Shaiken H. Esperti di troppo – il paradosso delle professioni disabilitanti. ( Trad . it.: Di Bortoli B, Boccagni P.). Gardolo (TN): Erickson; 2008 (tit. orig.: Disabling professions; 1977).
  20. Morin E. La via per l’avvenire dell’umanità. Milano: Raffaello Cortina Editore; 2012 (tit. orig.: La Voie; 2011).
  21. Hillman J. Il suicidio e l’anima. (Trad. It. di Giuliani A.). Roma: Casa Ed. Astrolabio; 1999 (tit. Orig.: Suicide and the soul; 1964).
  22. Guggenbühl-Craig A. Al disopra del malato e della malattia: il potere assoluto del terapeuta. (Trad. it. di Giuliani M.). Milano: Raffaello Cortina Ed.; 1987 (tit. orig.: Macht als Gefahr beim Helfer; 1983).
  23. Ferro A. Evitare le emozioni, vivere le emozioni. Milano: Raffaello Cortina Ed.; 2007.
  24. Maslach C, Leiter MP. The Truth about Burnout. New York, N.Y.: Jossey-Bass; 1997.

Paolo Severino, in "RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA" 2/2013, pp. 121-139, DOI:10.3280/RSF2013-002010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche