Clicca qui per scaricare

Sindrome da alienazione parentale: riflessioni e perplessità
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Ambra Craba, Anna Maria Nicolò 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 115-125 Dimensione file:  430 KB
DOI:  10.3280/INT2013-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Quasi trent’anni fa, Richard Gardner ha per primo utilizzato l’espressione "Sindrome da Alienazione Parentale"( PAS) per descrivere un disturbo psicopatologico che si configura come un abuso emotivo che riguarda i figli, e che insorge essenzialmente nel contesto delle controversie per il loro affidamento. Il presente contributo si propone di fornire una riflessione sulla Sindrome da Alienazione Parentale e, pur riconoscendo la sua importanza e attualità come entità clinica, esprime delle perplessità sulla sua esistenza intesa come organizzazione psicopatologica specifica.


Keywords: Sindrome da Alienazione Parentale, genitorialità, co-genitorialità, abuso emotivo, legame.

  1. AA.VV. Diagnostic and statistical manual of mental disorders: DSM-IV-TR. American Psychiatric Pub, 4th ed, 2000.
  2. Benincasa G. (2012). La Consulenza Tecnica d’Ufficio: occasione per prendersi cura di genitori e figli?. Interazioni, 2: 23-39. DOI 10.3280/INT2012-002004.
  3. Bernet W. (2008). Parental alienation disorder and DSM-V. The American Journal of Family Therapy, 36, 5: 349-366. DOI 10.1080/01926180802405513.
  4. Bruch C.S. (2001). Parental Alienation Syndrome and Parental Alienation: Getting It Wrong in Child Custody Cases. Family Law Quarterly, 35, 3: 527-552.
  5. Buzzi I. (1997). La sindrome di alienazione genitoriale. In Cigoli V., Gulotta G. & Santi G. (a cura di), Separazione, divorzio e affidamento dei figli. Milano: Giuffré, II Ed., 1997, pp 177-188. Callegari R., Fusacchia M.G., Re P. (2011). PAS: la catena dell’alienazione. Faglie del legame di coppia ed alienazione dei figli. Interazioni, 33: 69-ss. DOI 10.3280/INT2011-001006.
  6. Dicks H.V. (1967). Tensioni coniugali. Roma: Borla, 1992.
  7. Emery R.E. (2005). Parental Alienation Syndrome: Proponents bear the burden of proof. Family Court Review, 43 (1): 8-13.
  8. Faller K.C. (1998). “The parental alienation syndrome: What is it and what data support it?”. Child Maltreatment. 3 (2): 100-115. DOI 10.1177/1077559598003002005
  9. Gardner R.A. (1985). Recent Trends in Divorce and Custody Litigation. Academy Forum, 29 (2): 3-ss.
  10. Hoult J. (2006). The Evidentiary Admissibility of Parental Alienation Syndrome: Science, Law, and Policy. Children’s Legal Rights Journal, 26, 1: 61-ss.
  11. Kernberg O. (1976). Object Relations Theory and Clinical Psychoanalisis. New York: Jason Aronson (trad. it.: Teoria della relazione oggettuale e clinica psicoanalitica. Torino: Boringhieri, 1980).
  12. Manzano J., Palacio Espasa F., Zilkha N. (2001). Scenari della genitorialità. La consultazione genitori-bambino. Milano: Raffaello Cortina.
  13. Meltzer D., Harris M. (1983). Community: a Psycho-Analytical Model of the Learning Process. Paris: Organization of Economic Co-operation and Development (trad. it.: Il ruolo educativo della famiglia. Torino: Centro Scientifico Torinese, 1986).
  14. Stern D. (1995). La costellazione materna. Torino: Bollati Boringhieri, 2007.
  15. Vaccaro S., Barea P.C. (2009). El pretendido Síndrome de Alienación Parental – un instrumento que perpetúa el maltrato y la violencia. Madrid: Desclée de Broumer.
  16. Winnicott D.W. (1958). Tolleranza del sintomo in pediatria. In Winnicott D.W., Dalla pediatria alla psicoanalisi. Firenze: Martinelli, 1975.
  17. Winnicott D.W. (1965). The Family and Individual Development. London: Tavistock Publications (trad. it.: La famiglia e lo sviluppo dell’individuo. Roma: Armando, 1968).
  18. Wood C.L. (1994). The parental alienation syndrome: a dangerous aura of reliability. Loyola of Los Angeles Law Review, 29: 1367-1415.

Ambra Craba, Anna Maria Nicolò, in "INTERAZIONI" 1/2013, pp. 115-125, DOI:10.3280/INT2013-001009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche