Clicca qui per scaricare

I contributi di Stern: revisioni e implicazioni teorico-cliniche per la psicoanalisi
Titolo Rivista: RICERCA PSICOANALITICA 
Autori/Curatori: Elena Patrizi 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 9-20 Dimensione file:  635 KB
DOI:  10.3280/RPR2013-003002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La curiosità per l’esperienza soggettiva del bambino è il punto di partenza di Daniel Stern, il cui lavoro si colloca nell’ampio filone dell’infant research. Egli ha costruito una teoria dello sviluppo, fondata sull’esistenza nel bambino piccolo di capacità sociali, emotive e cognitive precoci, cioè innate e soggette a maturazione; capacità che gli consentono di avere un rapporto attivo con l’ambiente. L’importanza delle ricerche di Stern sta nel fatto che sui dati osservativi e sperimentali egli ha formulato ipotesi sullo sviluppo del "senso del Sé" che hanno avuto un’importanza "rivoluzionaria" in psicoanalisi, sia teorica, sia metodologica, aprendo nuove prospettive e gettando un ponte tra psicoanalisi e ricerca sperimentale. La rivisitazione dell’immagine del bambino che viene descritto nel suo essere competente e attivo, soggetto in interazione con altri soggetti ha condotto la psicoanalisi verso una teoria del soggetto e una tecnica d’intervento più coerenti con la natura interattiva dell’essere umano.


Keywords: Daniel Stern, teoria dello sviluppo, infant research, senso del sé, interazione adulto-bambino, tecnica psicoanalitica

  1. Bowlby J. (1969). Trad. it.: Attaccamento e perdita. Torino: Boringhieri, 1972.
  2. Carli L., Rodin, C. (2008), a cura di. Le forme di intersoggettività. Milano: Raffaello Cortina.
  3. Eagle M. N. (1987). La psicoanalisi contemporanea. Bari: Biblioteca Universale Laterza, 1997.
  4. Gill M. (1994). Trad. it.: Psicoanalisi in transizione. Milano: Cortina, 1996.
  5. Lichtenberg J. D. (1989). Trad. it.: Psicoanalisi e sistemi motivazionali. Milano: Cortina, 1995.
  6. Minolli M. (1993). Studi di psicoterapia psicoanalitica. Genova: Centro Diffusione Psicologia.
  7. Stern D. N. (1985). Trad. it.: Il mondo interpersonale del bambino. Torino: Boringhieri,
  8. Minolli M. (2009). Psicoanalisi della relazione. Milano: FrancoAngeli.
  9. 1987. Stern D. N. (1989). La rappresentazione dei modelli di relazione: considerazioni evolutive. In: Sameroff A.J., Emde R.N., a cura di. I disturbi delle relazioni nella prima infanzia. Torino: Bollati Boringhieri, 1991.
  10. Minolli M. (2012). Prefazione in: Schneider, La Presenza nella stanza d’analisi. Milano: Mimesis.
  11. Patrizi E. (2008). Relazione presentata a: Incontro-confronto con Adrianne Harrison. Milano: SIPRe.
  12. Patrizi E. (2011). Il Caso di Alice. Genova: Convegno annuale SIPRe.
  13. Riva Crugnola C. (1993), a cura di. Lo sviluppo affettivo del bambino. Milano: Cortina.
  14. Rodini C. (2004). Infant Research e nuove prospettive su teoria e tecnica della psicoterapia e della psicoanalisi. Ricerca Psicoanalitica, 1: 91-122.
  15. Stern D. N. (1995). La costellazione materna. Torino: Bollati Boringhieri.
  16. Sameroff A.J, Emde R.N. (1989). a cura di. I disturbi delle relazioni nella prima infanzia. Torino: Bollati Boringhieri, 1991.
  17. Trevarthen C. (1997). Empatia e biologia, Cortina, Milano, 1998
  18. Tyson P., Tyson R. L. (1990). Psychoanlytic Theories of Development: an Integration. Yale: University Press. Trad. it.: Teorie psicoanalitiche dello sviluppo: una visione integrata. Roma: Borla, 1995.
  19. Ugazio V. (1984). Oltre la teoria dell’attaccamento. In: Shaffer, a cura di. L’interazione madre-bambino. Milano: FrancoAngeli.
  20. Shaffer H. R. (1977), a cura di. Trad. it.: L’interazione madre-bambino; oltre la teoria dell’attaccamento. Milano: FrancoAngeli, 1984.
  21. Schneider M. (2012). La Presenza nella stanza d’analisi. Milano: Mimesis.
  22. Stern D., Beebe B., Jaffe J., Bennet A. (1977) il mondo degli stimoli del bambino durante l’interazione sociale: una ricerca sul partner adulto. In: Shaffer, a cura di. L’interazione madre-bambino. Milano: FrancoAngeli, 1984.
  23. Stern D. N. (1982). Trad. it.: Lo sviluppo precoce degli schemi di Sé, dell’altro, e di “Sécon-
  24. l’altro”. In: Le interazioni madre-bambino. Milano: Cortina, 1998.

Elena Patrizi, in "RICERCA PSICOANALITICA" 3/2013, pp. 9-20, DOI:10.3280/RPR2013-003002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche