Clicca qui per scaricare

La piazza dei Martiri di Beirut: l’isola che non c’è
Titolo Rivista: STORIA URBANA  
Autori/Curatori: Francesco Mazzucotelli 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 139 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  39 P. 95-133 Dimensione file:  2777 KB
DOI:  10.3280/SU2013-139004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio offre una breve storia ragionata della Piazza dei Martiri di Beirut, vista come specchio dei cambiamenti che hanno interessato Beirut nel corso del Diciannovesimo e del Ventesimo secolo. Attraverso la storia degli interventi urbanistici sulla piazza nel corso degli ultimi due secoli, si possono così cogliere le pulsioni e le trasformazioni di ordine politico, sociale e culturale che hanno investito la città. In particolare, l’articolo mette in luce come la Piazza dei Martiri sia stata lo spazio fisico e simbolico nel quale i gruppi che si sono avvicendati al governo o che sono stati in Competizione per il potere hanno messo in scena la loro rappresentazione di modernità e la loro idea di identità nazionale libanese.


Keywords: Guerra civile libanese Confessionalismo Ricostruzione urbana Tanzimat

Francesco Mazzucotelli, in "STORIA URBANA " 139/2013, pp. 95-133, DOI:10.3280/SU2013-139004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche