Clicca qui per scaricare

Processi decisionali e innovazioni tattiche nella guerra medievale. La campagna di Federico II di Svevia. Contro Milano nell’autunno del 1239
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Paolo Grillo 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 141 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 427-445 Dimensione file:  614 KB
DOI:  10.3280/SS2013-141001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La storiografia contemporanea sta sviluppando chiavi di analisi sempre più sofisticate per lo studio della guerra, ma ben raramente queste innovazioni sono applicate ai conflitti medievali. Questo articolo vuole esaminare il peso della duttilità culturale dei comandanti militari nell’epoca comunale prendendo in considerazione l’offensiva lanciata da Federico II di Svevia contro Milano nell’autunno del 1239 e le contromisure messe in atto dai milanesi. I difensori, infatti, mediante un accorto uso del terreno e delle fortificazioni campali, riuscirono infatti a impedire l’invasione e il saccheggio del loro territorio nonostante fossero numericamente inferiori rispetto agli imperiali. Il successo è senza dubbio dovuto alla capacità dei gruppi dirigenti cittadini di rispondere alla "cognitive challenge of war", elaborando una tattica innovativa che permise ai milanesi di tenere con efficacia il campo, benché ancora provati dalla devastante sconfitta di Cortenuova di due anni prima.


Keywords: Guerra medievale; Federico II imperatore; comando; tattica.

  1. Abulafia D. (1992), Federico II. Un imperatore medievale, trad. it., Torino, Einaudi.
  2. Adamsky D. (2010), The culture of military innovation. The impact of cultural factors on the revolution in military affairs in Russia, the US and Israel, Stanford, Stanford University Press.
  3. Amatuccio G. (2003), Mirabiliter pugnaverunt. L’esercito del Regno di Sicilia al tempo di Federico II, Napoli, Editoriale scientifica.
  4. Berwinkel H. (2007), Verwüsten und Belagern. Friedrich Barbarossas Krieg gegen Mailand (1158-1162), Tübingen, Max Niemeyer Verlag.
  5. Biscaro G. (1908), Gli antichi “Navigli” milanesi, in «Archivio storico lombardo», XXXI, pp. 285-326.
  6. Black J. (2004), Rethinking military history, London-New York, Routledge.
  7. Burkhart S. (2010), Frederick II, in Rogers (2010), II, pp. 135-136.
  8. Busch J.W. (2001), Sulle tracce della memoria comunale di Milano. Le opere dei laici del XII e XIII secolo nel “Manipulus florum” di Galvano Fiamma, in P. Chiesa (a cura di), Le cronache medievali di Milano, Milano, Vita e Pensiero, pp. 79-88.
  9. Capponi N. (2010), Cortenuova, battle of, in Rogers, I, pp. 433-434.
  10. Chiesa P. (2009), Introduzione a MM, pp. IX-XLIII.
  11. Citino R.M. (2007), Military histories old and new: a reintroduction, in «The American Historical Review», 112, pp. 1069-1090.
  12. Contamine P. (1986), La guerra nel Medioevo, trad. it., Bologna, il Mulino.
  13. Davidsohn R. (1956), Storia di Firenze, II, Guelfi e ghibellini, I, Lotte sveve, trad. it., Firenze, Sansoni, pp. 247-251.
  14. De Rosa D. (1990), Il controllo politico di un esercito durante il medioevo: l’esempio di Firenze, in Cardini F., Tangheroni M. (a cura di), Guerre e guerrieri nella Toscana medievale, Firenze, EDIFIR, pp. 93-123
  15. Fappani A. (2005), Enciclopedia bresciana, XX, Brescia, Fondazione Opera diocesana San Francesco di Sales.
  16. Ferrari M., Ledda F. (2011) (a cura di), Formare alle professioni. La cultura militare tra passato e presente, Milano, FrancoAngeli.
  17. France J. (1999), Western Warfare in the Age of the Crusades, 1000-1300, London, UCL Press.
  18. Galletti I. (1974), La società comunale di fronte alla guerra nelle fonti perugine del 1282, in «Bollettino della Deputazione di storia patria per l’Umbria», LXXI, pp. 35-98.
  19. Göbbels J. (1996), Die Militärorganisation im staufischen Königsreich Sizilien, in A. Esch, N. Kamp (hgg.), Friedrich II: Tagung des Deutsches Instituts in Rom in Gedenkjahr 1994, Tübingen, Max Niemeyer, pp. 486-500.
  20. Grillo P. (2001), Milano in età comunale (1183-1276). Istituzioni, società, economia, Spoleto, CISAM.
  21. Grillo P. (2007a), Velut leena rugiens. Brescia assediata da Federico II (luglio-ottobre 1238), in «Reti Medievali – rivista», VII, 2007 (risorsa elettronica, consultabile su World Wide Web all’indirizzo ). Grillo P. (2007b), Mandello, Ottone, in Dizionario biografico degli Italiani, LXVIII, Roma, Treccani, pp. 567-569.
  22. Grillo P. (2008), Cavalieri e popoli in armi. Le istituzioni militari nell’Italia medievale, Roma-Bari, Laterza.
  23. Grillo P. (2010), Legnano 1176: una battaglia per la libertà, Roma-Bari, Laterza.
  24. Grillo P. (2011a), L’istruzione alla guerra dei cavalieri medievali (XII-XIII secolo), in Ferrari, Ledda (2011).
  25. Grillo P. (2011b), I comandanti degli eserciti comunali nel Duecento. Uno studio della campagna di Parma (1247-1248), in Id. (a cura di), Cittadini in armi. Eserciti e guerre nell’Italia comunale, Soveria Mannelli, Rubbettino, pp. 9-35.
  26. Grillo P. (2012), L’organizzazione militare del Regno durante l’epoca di Manfredi, in P. Cordasco, M.A. Siciliani (a cura di), Eclisse di un regno. L’ultima età sveva (1251-1268), Bari, Mario Adda, pp. 225-252.
  27. Hermes R. (1999), Totius Libertatis Patrona. Die Kommune Mailand in Reich und Region während der ersten Hälfte des 13. Jahrhunderts, Frankfurt am Main, Lang.
  28. Heuser J. (2010), The evolution of strategy. Thinking war from antiquity to the present, Cambridge, Cambridge University Press.
  29. Hosler J.D. (2010), Henry II. A Medieval Soldier ad War, 1147-1189, Leiden-Boston,
  30. Brill.
  31. Kantorowicz E. (1994), Federico II imperatore, trad. it., Milano, Garzanti.
  32. Labanca N. (2006), Combat style. Studi recenti sulle istituzioni militari alla prova del
  33. fuoco, in N. Labanca, G. Rochat (a cura di), Il soldato, la guerra e il rischio di morire,
  34. Milano, Unicopli, pp. 337-378.
  35. Maire Vigueur J.-C. (2000), Flussi, circuiti, profili, in Id. (a cura di), I podestà dell’Italia
  36. comunale, parte I, Reclutamento e circolazione degli ufficiali forestieri (fine
  37. XII sec. – metà XIV sec.), vol. 2, Roma, Ecole Française – ISIME, pp. 897-1099.
  38. Maire Vigueur J.-C. (2004), Cavalieri e cittadini. Guerra, conflitti e società nell’Italia
  39. comunale, Bologna, il Mulino.
  40. Marchetti Longhi G. (1940), La difesa di Milano contro Federico II e i Pavesi negli anni 1238-39, in Atti e memorie del Quarto congresso storico lombardo, Milano, Giuffré, pp. 197-219.
  41. Marchetti Longhi G. (1965), La legazione di Gregorio di Monte Longo in Lombardia (1238-1251). Studio storico, Roma, Staderini.
  42. Martin J.-M. (1987), L’organisation administrative et militaire du territoire, in Potere, società e popolo nell’età sveva (1210-1266), Bari, Dedalo, pp. 71-121.
  43. Morillo S. (1996), Warfare under the anglo-norman kings. 1066-1135, Woodbridge, Boydel Press.
  44. Moyar M. (2007), The current state of military history, in «The historical journal», 50, 2007, pp. 225-240.
  45. Muth J. (2011), Command culture. Officier education in the U.S. Army and the German armed forces, 1901-1940 and the consequences for World War II, Denton, University of North Texas Press.
  46. Paret P. (2009), The cognitive challenge of war: Prussia 1806, Princeton-Oxford, Princeton University Press.
  47. Prestwich M. (1996), Armies and warfare in the Middle Ages. The english experience, New Haven-London, Yale University Press, pp. 159-184.
  48. Rogers C.J. (2010) (a cura di), The Oxford encyclopedia of medieval warfare and military technology, 3 voll., New York, Oxford University Press.
  49. Settia A.A. (1993), Comuni in guerra. Armi ed eserciti nell’Italia delle città, Bologna,
  50. Clueb. Settia A.A. (2002), Rapine, assedi, battaglie. La guerra nel Medioevo, Roma-Bari, Laterza.
  51. Settia A.A. (2004), Lancia Manfredi, in Dizionario biografico degli Italiani, Roma, Treccani, vol. LXIII, pp. 337-341.
  52. Settia A.A. (2006), Tecniche e spazi della guerra medievale, Roma, Viella.
  53. Settia A.A. (2008), De re militari. Pratica e teoria nella guerra medievale, Roma, Viella.
  54. Stürner W. (2009), Federico II e l’apogeo dell’Impero, trad. it., Roma, Salerno.
  55. Tomea P. (1997), Fiamma, Galvano, in Dizionario biografico degli Italiani, Roma, Treccani, vol. XLVI, pp. 331-338.
  56. Vallerani M. (2001), I rapporti intercittadini nella regione lombarda tra XII e XIII secolo, in Rossetti G. (a cura di), Legislazione e prassi istituzionale nell’Europa medievale. Tradizioni normative, ordinamenti, circolazione mercantile (secoli XIXV), Napoli, Liguori, pp. 221-290.
  57. Verbruggen J.-F. (1997), The Art of Warfare in Western Europe During the Middle Ages. From the Eighth Century to 1340, Woodbridge, Boydell Press (ed. or. 1957).
  58. Winter J., Prost A. (2005), The Great War in History. Debates and controversies 1914 to present, Engl. trans., Cambridge, Cambridge University Press.
  59. Zug Tucci H. (1999), I victricia castra di Federico II, in C.D. Fonseca, R. Crotti (a cura di), Federico II e la civiltà comunale dell’Italia del Nord, Roma, De Luca, pp. 59-74.

Paolo Grillo, in "SOCIETÀ E STORIA " 141/2013, pp. 427-445, DOI:10.3280/SS2013-141001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche