Clicca qui per scaricare

Quando tutto sembra essere contro te: un caso di disturbo paranoide di personalità
Titolo Rivista: QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA 
Autori/Curatori: Elena Bilotta 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 33 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 115-125 Dimensione file:  128 KB
DOI:  10.3280/QPC2013-033008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il caso clinico presentato è quello di Marta, una giovane donna, studentessa fuori corso e lavoratrice, che vive insieme alla famiglia di origine. Le sue problematiche sono caratterizzate fin dall’inizio dei nostri incontri da un tema ricorrente: il senso di persecuzione e di ingiustizia subita. Nonostante le iniziali difficoltà relazionali, nel corso della terapia riusciamo a mettere in luce alcuni dei pensieri ricorrenti di Marta e a inquadrarli nelle diverse situazioni che si trova a dover affrontare, con lo scopo di facilitarla nella lettura dei suoi stati emotivi interiori e nel suo generale malfunzionamento metarappresentativo. I principali strumenti terapeutici utilizzati sono stati il dialogo socratico e l’analisi funzionale, unitamente a una particolare attenzione per i cicli interpersonali. Insieme alla formulazione del caso e alla descrizione più o meno dettagliata dei diversi momenti del processo terapeutico, vengono presentate alcune riflessioni personali sulle difficoltà incontrate e sui progressi fatti nel corso della terapia e in generale con questa tipologia di pazienti.


Keywords: Disturbo paranoide di personalità, cicli interpersonali, deficit metarappresentativo.

  1. American Psychiatric Association (2000). Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, IV-TR edizione. Milano: Masson. Bagby R.M., Parker J.D.A., Taylor G.J. (1994). The twenty-item Toronto Alexithymia scale – I. Item selection and cross-validation of the factor structure. Journal of Psychosomatic Research, 38: 23-32.
  2. Beck A.T., Epstein N., Brown G., Steer R.A. (1988). An inventory for measuring clinical anxiety: Psychometric properties. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 56: 893-897.
  3. Beck A.T., Steer R.A., Brown G.K. (1996). BDI-II, Beck depression inventory: manual. 2d ed. Boston: Harcourt Brace.
  4. Bressi C., Taylor G.J., Parker J.D.A., Bressi G., Brambilla V., Aguglia E., Allegranti I., Bongiorno A., Giberti F., Bucca M., Todarello O., Callegari C., Vender S., Gala C.,
  5. Invernizzi G. (1996). Cross validation of the factor structure of the 20-item Toronto Alexithymia Scale: An Italian multicenter study. Journal of Psychosomatic Research, 41: 551-59.
  6. Derogatis L.R. (1975). The SCL-90-R. Baltimore: Clinical Psychometric Research.
  7. Mazzi F., Morosini P., De Girolamo G., Guaraldi G.P. (2003). SCID II: Intervista clinica strutturata per i disturbi dell’Asse II del DSM-IV. Firenze: Giunti O.S.
  8. Mancini F. (2000). Il contributo della psicologia cognitiva allo studio dei processi psicopatologici. Invited paper al Congresso: Il Futuro della Psicoterapia, Milano, 20-22 ottobre.
  9. Millon T. (1999). Personality – Guided Therapy. New York: John Wiley & Sons.
  10. Nicolò G., Nobile M.S. (2003). Il Modello del disturbo paranoide di personalità. In: Dimaggio G., Semerari A., a cura di, I disturbi di personalità. Modelli e trattamento. Roma-Bari: Laterza, pp. 360-393.
  11. Nicolò G. (2003). Il trattamento del disturbo paranoide di personalità. In: Dimaggio G., Semerari A., a cura di, I disturbi di personalità. Modelli e trattamento. Roma-Bari: Laterza, pp. 394-432.
  12. Parker G., Tupling H., Brown L.B. (1979). A parental bonding instrument. British Journal of Medical Psychology, 52: 1-10.
  13. Sarno I., Preti E., Prunas A., Madeddu F. (2011). SCL-90-R: Symptom Checklist 90 R.
  14. Versione Italiana Validata e Standardizzata. Firenze: Giunti O.S.
  15. Wells A. (1999). Trattamento cognitivo dei disturbi d’ansia (edizione italiana a cura di Claudio Sica). Milano: McGraw-Hill.

Elena Bilotta, in "QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA" 33/2013, pp. 115-125, DOI:10.3280/QPC2013-033008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche