Clicca qui per scaricare

E mi accorgo che esisto. Un caso di disturbo dissociativo
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Teresa Ambrosio 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 125-135 Dimensione file:  315 KB
DOI:  10.3280/PSOB2013-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autore presenta il caso clinico di Enza, una paziente con disturbo dissociativo. Nella prima parte, viene dato rilievo alla storia di vita, al profilo interno del disturbo, allo scompenso, ai meccanismi di mantenimento ed alla vulnerabilità della paziente. Nella seconda parte, viene descritto il trattamento psicoterapeutico ad orientamento cognitivo-evoluzionista utilizzato finora, effettuato nelle sue specifiche fasi. Successivamente, vengono presentati i punti problematici e le difficoltà del caso.


Keywords: Dissociazione; depersonalizzazione; identità; disturbo post-traumatico complesso; trauma.

  1. American Psychiatric Association (APA) (2002) Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali. DSM IV-TR, Masson, Milano
  2. Bermudes R.A., Wright J.H., Casey D. (2010) “Tecniche della terapia cognitivo-comportamentale”, in Gabbard G.O. (a cura di), Le psicoterapie, Raffaello Cortina, Milano pp. 221-256
  3. Chu J.A. (1998) Rebuilding shattered lives: the responsible treatment of complex posttraumatic and dissociative disorders, Wiley, New York
  4. Fonagy P., Target M. (1991) Attaccamento e funzione riflessiva, Raffaello Cortina, Milano
  5. International Society for the Study of Dissociation (ISST-D) (2000) “Guidelines for the treatment of dissociative identity disorder in adults”, Journal of Trauma and Dissociation, 6: 69-149
  6. Lieberman M.D., Eisenberger N.I., Crockett M.J., Tom S.M., Pfeifer J.H., Way B.M. (2007) “Putting feelings into words: affect labeling disrupts amygdala activity in response to affective stimuli”, Psychological Science, 18: 421-428 Liotti G., Farina B. (2011) Sviluppi traumatici. Eziopatogenesi, clinica e terapia della dimensione dissociativa, Raffaello Cortina, Milano
  7. Miti G., Onofri A. (2011) “La psicoterapia dei disturbi dissociativi: dalle tecniche cognitivo-comportamentali all’approccio EMDR”, Cognitivismo Clinico, 8, 1: 73-91
  8. Perdighe C., Mancini F. (a cura di) (2008) Elementi di psicoterapia cognitiva, Giovanni Fioriti, Roma
  9. Van der Kolk B., Pelcovitz D., Roth S., Mandel F.S., Mcfarlane A., Herman J.L. (1996) “Dissociation, somatization, and affect disregulation: the complexity of adaptation to trauma”, American Journal of Psychiatry, 153: 83-93

Teresa Ambrosio, in "PSICOBIETTIVO" 3/2013, pp. 125-135, DOI:10.3280/PSOB2013-003007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche