Clicca qui per scaricare

Conformismo nella ribellione: tratto chiave dell’anoressica restrittiva
Titolo Rivista: RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE  
Autori/Curatori: Matteo Selvini 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 38 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 5-13 Dimensione file:  401 KB
DOI:  10.3280/PR2013-038001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Con questo articolo l’autore propone un esempio di ricerca sull’anoressia restrittiva, utilizzando un modello sistemico familiare ed individuale integrativo della sofferenza basto sulla teoria dell’attaccamento e lo studio della personalità. Nell’anoressia il tratto chiave di matrice evitante della personalità sembra essere quello di una iper-responsabilizzazione compiacente che paralizza una effettiva empatia sia verso se stessa che verso i familiari.


Keywords: Negazionismo della sofferenza, sovraccarico di responsabilità familiari, ipercriticismo, autarchia

  1. Attili G., Di Pentima L., Magnani M. (2004). Disturbi del comportamento alimentare, modelli mentali dell’attaccamento e relazioni familiari. Psicologia Clinica dello Sviluppo, VIII: 1 69-96., DOI: 10.1449/1317
  2. Bruch H. (1983). La gabbia d’oro. L’enigma dell’anoressia mentale. Milano: Feltrinelli. Cecchin G.F., Lane G., Ray W.A. (1993). Irriverenza. Una strategia di sopravvivenza per i terapeuti. Milano: Franco Angeli.
  3. Cirillo S., Berrini R., Cambiaso G., Mazza R. (1996). La famiglia del tossicodipendente. Milano: Raffello Cortina.
  4. Cirillo S., Selvini M., Sorrentino A.M. (2011). Anoressia Restrittiva: una ricerca su 34 casi. In Chianura P., Chianura L., Fuxa E., Mazzoni S. (a cura di). Manuale Clinico di Terapia Familiare. Vol 1. Processi relazionali e psicopatologia. Milano: Franco Angeli.
  5. Gordon R.A. (1991). Anoressia e bulimia. Anatomia di un’epidemia sociale. Milano: Raffaello Cortina.
  6. Loriedo C. (2005). Resilienza e fattori di protezione nella psicoterapia familiare sistemica. Rivista di Psicoterapia Relazionale, 2: 5-29., DOI: 10.3280/PSOB2012-00300
  7. Miller A. (1985). Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero sé. Torino: Bollati Boringhieri.
  8. Selvini M. (1993). Psicosi e misconoscimento della realtà. Terapia Familiare, 41: 45-56.
  9. Selvini M. (2004). Reinventare la psicoterapia. Milano: Raffaello Cortina.
  10. Selvini Palazzoli M. (2006). L’anoressia mentale. Milano: Raffaello Cortina.
  11. Selvini Palazzoli M., Boscolo M., Cecchin G., Prata G. (2003). Paradosso e Controparadosso. Milano: Cortina.
  12. Selvini Palazzoli M., Cirillo S., Sorrentino A.M. (1998). Ragazze anoressiche e bulimiche. Milano: Raffaello Cortina.
  13. Selvini M., Sorrentino A.M., Gritti M.C. (2012). Promuovere la resilienza “individuale-sistemica”: un modello a sei fasi. Psicobiettivo, vol. XXXII, 3: 32-51., DOI: 10.3280/PSOB2012-003003
  14. Watzlawick P., Beavin J.H., Jackson D.D. (1971). Pragmatica della comunicazione umana. Roma: Astrolabio.

Matteo Selvini, in "RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE " 38/2013, pp. 5-13, DOI:10.3280/PR2013-038001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche