Clicca qui per scaricare

Disegno congiunto ed esplor-azioni
Titolo Rivista: TERAPIA FAMILIARE 
Autori/Curatori: Igino Bozzetto, Liviano Paolo Foladori, Roberta Manzin, Laura Valenari, Chiara Varalta 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 103 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 51-74 Dimensione file:  187 KB
DOI:  10.3280/TF2013-103004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo nasce dal bisogno di coinvolgere maggiormente i bambini nelle sedute di terapia familiare. Viene presentato il disegno congiunto come uno degli strumenti che permette la partecipazione attiva di tutti i familiari e dei bambini in particolare grazie ad un fare simultaneo che facilita l’emergere di nuovi significati. La cornice teorica alla quale si riferiscono gli autori (Coordinated Management of Meaning) considera la comunicazione un processo interattivo in cui si scambiano e si cambiano significati in un’azione ricorsiva che coinvolge i diversi livelli gerarchici dell’interazione. Gli autori collocano a livello di episodio il disegno congiunto e ne descrivono il suo utilizzo in tre diversi contesti (pubblico, privato, centro di tutela minori). Le esperienze sono confrontate e analizzate tenendo conto degli aspetti pragmatici, semantici ed emozionali. Gli autori riflettono sul fatto che i vari livelli comunicativi coinvolti sono sempre attivi nel processo terapeutico e vanno considerati come coordinate che arricchiscono le mappe cliniche inerenti sentimenti, emozioni e significati tanto più complessi e "sistemici" quanto più condivisi da tutti i membri familiari.


Keywords: Bambino, disegno congiunto, famiglia, terapia, CMM, significati

  1. Andolfi M., Falcucci M., Mascellani A., Santona A., Sciamplicotti F. (a cura di) (2007). Il bambino come risorsa nella terapia familiare. I seminari di Maurizio Andolfi. Roma: APF.
  2. Bing E. (1970). The conjoint family drawing. Family Process, 9: 173-194.
  3. Bozzetto I. (1996). Disegno anche me?. Connessioni, 13/14.
  4. Bozzetto I., Gaspari G. (2003). “Editoriale”. In: Figli genitori terapeuti. Connessioni, 12: 11-13.
  5. Cigoli V., Galimberti C., Mombelli M. (1988). Il legame disperante, il divorzio come dramma di genitori e figli. Milano:Raffaello Cortina.
  6. Corato A.M., Baglioni P. (2003). Il modello operativo del centro tutela minori: caratteristiche dell’utenza e metodologia dell’intervento. Maltrattamento e abuso all’infanzia. Milano: FrancoAngeli.
  7. Crittenden P.M. (1992). The social ecology of treatment: case study of a service system for maltreated children. American Journal of Orthopsychiatry, 62: 22-34.
  8. Cronen V.E., Pearce W.B. (1980). Communication, action and meaning: the creation of social realities. New York: Praeger.
  9. Cronen V.E., Pearce W.B., Harris L.M. (1979). The logic of the coordinated management of meaning: a rule-based approach to the first course in interpersonal communication. Communic. ED, 28: 22-38.
  10. Cronen V.E., Johnson K.M., Lannaman K.M. (1983). Paradossi, doppi legami e circuiti riflessivi: una prospettiva teorica alternative. Terapia Familiare, 14: 87-120.
  11. Gandolfi M., Martinelli F. (1990). Il bambino nella terapia della famiglia: una revisione sistemica dello Sceno Test. Terapia Familiare, 34. Gennari M., Tamanza G. (2012). Il disegno congiunto della famiglia. Uno strumento per l’analisi delle relazioni familiari. Milano: FrancoAngeli.
  12. Greco O. (2003). Il supporto di uno strumento grafico-proiettivo nell’elaborazione del lutto: un caso clinico. Terapia Familiare, 71: 5-21.
  13. Pearce B. (1988). Comunicazione e condizione umana. Note di presentazione della CMM. Bollettino del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, 16.
  14. Tomm K. (1987). Le domande riflessive come mezzi per condurre all’autoguarigione. Traduzione dall’inglese a cura di Agnese Bellacasa e Patrizia Molinari da
  15. Family Process, 26: 167-183. In Il Bollettino, n. 23 aprile 1991, Centro Milanese di Terapia della Famiglia



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Igino Bozzetto, Liviano Paolo Foladori, Roberta Manzin, Laura Valenari, Chiara Varalta, in "TERAPIA FAMILIARE" 103/2013, pp. 51-74, DOI:10.3280/TF2013-103004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche