Clicca qui per scaricare

Le bande di guerra del commissariato dell’Achele Guzai (Eritrea, 1910)
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Alessandro Volterra 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 95-114 Dimensione file:  710 KB
DOI:  10.3280/MON2013-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il documento pubblicato risale al 1910 e riguarda le bande di guerra dello Scimezana e dell’Achele Guzai. È uno dei più interessanti documenti coloniali italiani fra quelli conservati nell’archivio del Commissariato di Adi Caièh, oggi conservato a Mendefera (Eritrea). Il valore di questa relazione è dovuto al fatto che sulle bande, per la loro peculiarità, i documenti spesso sono imprecisi o reticenti, mentre quello pubblicato getta una luce nuova sull’utilizzo di queste unità irregolari utilizzate sia come unità militari, sia come unità volte a mantenere l’ordine pubblico. L’elemento di interesse è che le bande da una parte e i battaglioni coloniali d’altra parte sono due modi sostanzialmente differenti di intendere la presenza militare in colonia, specie nella sua prima fase, al fine di assicurare un’efficace difesa del territorio.


Keywords: Eritrea, colonialismo italiano, esercito, Ascari, bande indigene, archivi

Alessandro Volterra, in "MONDO CONTEMPORANEO" 2/2013, pp. 95-114, DOI:10.3280/MON2013-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche