Clicca qui per scaricare

Un dialogo sulla coscienza incarnata
Titolo Rivista: RICERCA PSICOANALITICA 
Autori/Curatori: Manlio Iofrida, Alberto Lorenzini 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 9-28 Dimensione file:  668 KB
DOI:  10.3280/RPR2014-002002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Partendo dalla tematica cristiana dell’incarnazione, vista come un modo teologico di porre il problema del rapporto fra coscienza primaria e coscienza superiore, fra logos e percezione, i due autori la collegano agli studi dell’infant research di Sanders e Tronick, che mettono in luce la straordinaria ricchezza della coscienza procedurale, del momento prelogico e corporeo della nostra comunicazione. Anche le ricerche di Edelman e la sua idea di presente ricordato sono viste come un tassello importante di una concezione che, sulla scia di Bateson, vede nella danza relazionale un concetto-chiave per affermare una nuova ontologia, in cui il vuoto (sulla scia del grande esponente della cultura orientale Raimon Panikkar, le cui concezioni vengono accostate a quanto emerge dalle ricerche teatrali di Peter Brook) assume un ruolo fondamentale in quanto opposto al nulla. Il dialogo termina con un commento ad alcuni passi tratti da Il visibile e l’invisibike di Merleau-Ponty, che rappresentano una buona sintesi filosofica delle tematiche sollevate e, in particolare, pongono l’esigenza di tener collegati coscienza primaria e coscienza secondaria, logos linguistico e logos corporeo, poiché è proprio dalla loro separazione che si generano i problemi più gravi, a livello delle patologie individuali come al livello sociale, sul piano più globale della crisi della nostra civiltà.


Keywords: Coscienza incarnata, infant research, danza relazionale, presente ricordato, coscienza primaria, coscienza narrativa, Merleau-Ponty

  1. Brook S. (2013). The Tightrope. Film.
  2. Edelman G. M. (1989). Trad. it.: Il presente ricordato. Una teoria biologica della coscienza. Milano: Rizzoli, 1991.
  3. Edelman G. M. e Tononi G. (2000). Un universo di coscienza. Come la materia diventa immaginazione. Torino: Einaudi.
  4. Ferro A. (2010). Pensiero onirico e teoria del campo. Ricerca Psicoanalitica, 3., 10.3280/RPR2010-001004DOI: 10.3280/RPR2010-001004
  5. Fouts R. (1997). Trad. it.: La scuola delle scimmie. Come ho insegnato a parlare a Washoe. Milano: Mondadori, 1999.
  6. London J. (1909). Martin Eden. Trad. it. della Biblioteca di Repubblica. Roma, 2004.
  7. Lorenzini A. (2012). I livelli della coscienza in forma di panino: la teoria dell’azione terapeutica di Alexandra Harrison. Ricerca Psicoanalitica, 3., 10.3280/RPR-2012-003006DOI: 10.3280/RPR-2012-003006
  8. Merleau-Ponty (1999). Trad. it.: Il visibile e l’invisibile. Milano: Bompiani.
  9. Panikkar R. (2005). La dimora della saggezza. Milano: Arnoldo Mondadori Editore.
  10. Panikkar R. (2006). Il silenzio del Buddha. Milano: Arnoldo Mondadori Editore.



  1. Alberto Lorenzini, Lo "psicodramma" in seduta in RICERCA PSICOANALITICA 3/2016 pp. 41, DOI: 10.3280/RPR2016-003004
  2. Alberto Lorenzini, L'holding, terreno di coltura del Sé in RICERCA PSICOANALITICA 1/2015 pp. 55, DOI: 10.3280/RPR2015-001005
  3. Alberto Lorenzini, La coscienza incarnata: come la materia diventa immaginazione in RICERCA PSICOANALITICA 1/2017 pp. 29, DOI: 10.3280/RPR2017-001004

Manlio Iofrida, Alberto Lorenzini, in "RICERCA PSICOANALITICA" 2/2014, pp. 9-28, DOI:10.3280/RPR2014-002002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche