Clicca qui per scaricare

Guerra a sinistra. Il Pci, il Psi e il movimento del ’77
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Roberto Colozza 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: 1 Italia 1977, ambivalenze di una modernità Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 95-112 Dimensione file:  98 KB
DOI:  10.3280/MON2014-001007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo, attraverso stampa, documenti d’archivio e pubblicazioni autobiografiche e memorialistiche, descrive come il Pci e il Psi reagirono al movimento del ‘77. Attraverso questo prisma, Pci e Psi combatterono in realtà il loro duello per l’egemonia nella sinistra: dall’alto del proprio consenso elettorale, il Pci cercava di accedere all’area di governo e stigmatizzava recisamente la nuova contestazione, fino ad accusarla di squadrismo; il Psi, debole elettoralmente, mirava a delegittimare le aspirazioni governative del Pci, a mostrare comprensione verso il disagio sociale e a rappresentarsi come l’unica vera forza riformatrice del paese.


Keywords: Partito comunista italiano, Partito socialista italiano, Autonomia operaia, terrorismo, Italia repubblicana, anni di piombo

Roberto Colozza, in "MONDO CONTEMPORANEO" 1/2014, pp. 95-112, DOI:10.3280/MON2014-001007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche