Clicca qui per scaricare

Le imprese familiari nel tessuto produttivo italiano: caratteristiche, dimensioni, territorialità
Titolo Rivista: RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO 
Autori/Curatori: Giovanni Ferri, Marco Pini, Stefano Scaccabarozzi 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  30 P. 48-77 Dimensione file:  981 KB
DOI:  10.3280/REST2014-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel lavoro argomentiamo che le conoscenze sulle imprese familiari sono del tutto inadeguate rispetto alla dimensione che il fenomeno riveste in Italia. Infatti, i pur imprecisi confronti tra Paesi europei rivelano che le imprese familiari avrebbero il massimo peso nel sistema produttivo nazionale italiano. Sosteniamo che le difficoltà di quantificazione del fenomeno non giustificano questa situazione di scarsa conoscenza, che inficia il dibattitto di politica economica sulle imprese familiari. Per cercare di rimediare, si elabora una quantificazione originale basata su un ampio campione rappresentativo giungendo a stimare il peso delle imprese familiari sul 70% del totale degli addetti nell’industria e servizi. Si elaborano inoltre statistiche che quantificano il fenomeno a livello territoriale, mettendo in luce come, sebbene generalizzata, la sua rilevanza sia ancor più marcata in alcune regioni. Infine, si mostra che le imprese familiari sono protagoniste vitali nella formazione di nuove imprese.


Keywords: Imprese familiari, nuove imprese, economia italiana, governance aziendale, statistiche regionali
Jel Code: C8, G32, L21, M13, M14

  1. Astrachan J.H., Carey Shanker M. (2003), Family Businesses’ Contribution to the U.S. Economy: A Closer Look, Family Business Review, XVI, 3, pp. 211-219.
  2. Barca F., Trento S. (1997), La parabola delle partecipazioni statali: una missione tradita. In Barca F. (a cura di), Storia del capitalismo italiano dal dopoguerra a oggi. Roma: Donzelli. Becattini G. (2009), Ritorno al territorio. Bologna: il Mulino.
  3. Bruni L. (2013), La forza dei legami forti. L’impresa familiare come paradigma dell’economia italiana. In Ferri G., Mariani A. (2013), pp. 18-33.
  4. Cennamo C., Berrone P., Cruz C., Gomez-Mejia L.R. (2012), Socioemotional Wealth and Proactive Stakeholder Engagement: Why Family-controlled Firms care more about Their Stakeholders, Entrepreneurship: Theory and Practice 36 (6), pp. 1153-1173.
  5. Colajanni N. (1991), Il capitalismo senza capitale. Milano: Sperling & Kupfer.
  6. Coopseurope (2010), European Cooperatives. Key Statistics, www.coopseurope.coop.
  7. Corbetta G. (2010), Le aziende familiari. Strategie per il lungo periodo. Milano: Egea.
  8. European Commission – Enterprise and Industry Directorate-General (2009), Final Report of the Expert Group. Overview of Family-business-relevant Issues: Research, Networks, Policy Measures and Existing Studies, November.
  9. Ferri G. (2014), Adattamenti produttivi e relazioni industriali: il successo della codeterminazione in Germania, Sindacalismo, 25, gennaio-marzo, pp. 43-66.
  10. Ferri G., Mariani A. (a cura di) (2013), L’impresa di famiglia nell’economia italiana, Fondazione Telos, Roma, Quaderno n. 32, www.fondazionetelos.it.
  11. Franke S.F., Gregosz D. (2013), The Social Market Economy: What does it really mean?. Tokyo: Konrad-Adenauer-Stiftung.
  12. Fukuyama F. (1992), The End of History and the Last Man. New York: Free Press.
  13. Gagliardi C. (2013), Specificità delle dinamiche occupazionali nelle imprese di famiglia. In Ferri G., Mariani A. (2013), pp. 34-57.
  14. Grazzini E. (2012), Il modello tedesco per la democrazia economica, MicroMega, 5, aprile.
  15. Goody J. (1958), The Developmental Cycle in Domestic Groups. London: Cambridge University Press.
  16. Hall P.A., Soskice D.W. (2001), Varieties of Capitalism: The Institutional Foundations of Comparative Advantage. Oxford: Oxford University Press.
  17. James H. (2008), Capitalismo familiare. Falck, Haniel, Wendel e il modello di impresa nell’Europa continentale. Milano: Brioschi.
  18. Mandl I. (2008), Overview of Family Business Relevant Issues. Vienna: Austrian Institute for SME Research.
  19. Mauriello D., Pini M. (2012), L’occupazione femminile nel mondo delle imprese: l’evoluzione attesa nel breve termine, Rivista Scuola Democratica, 6, ottobre, pp. 181-190.
  20. Mauriello D., Pitingaro S. Scaccabarozzi S. (2012), Enterprise creation e ciclo economico: caratteristiche e motivazioni dei neoimprenditori. In Economia e società regionale. Milano: FrancoAngeli.
  21. Mediobanca – Unioncamere (2000), Le medie imprese industriali del Nord-Est (1996-1998). Milano: Ottavio Capriolo.
  22. Miller D., Le Breton-Miller I., Scholnick B. (2008), Stewardship vs. Stagnation: An Empirical Comparison of Small Family and Non-Family Businesses, Journal
  23. of Management Studies, 45 (1), pp. 51-78. Mitchell R.K., Agle B.R., Chrisman J.J., Spence L.J. (2011), Toward a Theory of Stakeholder Salience in Family Firms, Business Ethics Quarterly, 21 (2), pp. 235-255.
  24. Pagano M., Panunzi F. (2003), Il capitalismo familiare: punto di forza o di debolezza? 4 febbraio, www.lavoce.info.
  25. Zamagni V. (1990), Dalla periferia al centro. La seconda rinascita dell’Italia. 1861-1981. Bologna: il Mulino.



  1. Giorgia Nigri, Riccardo Di Stefano, Family Business in Italy: a Humanistic Transition of Assets and Values from One Generation to the Next in Humanistic Management Journal /2020 pp. , DOI: 10.1007/s41463-020-00085-8
  2. Giovanni Ferri, Pierluigi Murro, Marco Pini, Credit rationing and the relationship between family businesses and banks in Italy in Global Finance Journal 100427/2020 pp. 100427, DOI: 10.1016/j.gfj.2018.04.003
  3. Marco Pini, Paolo Quirino, Piccole imprese e family business: evoluzione, divari territoriali, governance e competitività in RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO 2/2016 pp. 71, DOI: 10.3280/REST2016-002003

Giovanni Ferri, Marco Pini, Stefano Scaccabarozzi, in "RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO" 2/2014, pp. 48-77, DOI:10.3280/REST2014-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche