Clicca qui per scaricare

I corsi e ricorsi nella comunicazione del discorso nazionale
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Maria Luisa Betri 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: 145 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  4 P. 519-522 Dimensione file:  502 KB
DOI:  10.3280/SS2014-145005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questa nota critica mette in risalto alcune delle componenti più rilevanti del volume di Banti: la sua forte proposta interpretativa sulle persistenze morfologiche del discorso nazionale, dal Risorgimento al fascismo e l’approdo del suo percorso euristico, incentrato sul "canone risorgimentale", che aveva preso le mosse dalle ben note pagine de La nazione del Risorgimento. Mentre coglie nel contempo alcuni versanti meno convincenti nel contesto del suo raffinato e ampio lavoro di semantica storica: dalla tendenza ad astrarre la continuità linguistica dal substrato ideologico-politico alla propensione ad accentuare le linee di continuità nella rappresentazione simbolica della nazione, dalle vicende risorgimentali agli anni del regime. Infine sottolinea come l’insistita attenzione dell’autore ai modi e alle forme della comunicazione, documentati con un suggestivo ricorso alle fonti, in particolare letterarie, suggerisca rinnovate domande sulle dinamiche delle culture politiche che, nel lungo periodo, in quei linguaggi ebbero il loro tramite espressivo.


Keywords: Discorso nazionale; morfologia linguistica; semantica storica; rappresentazioni simboliche

  1. Banti A.M., Ginsborg P. (a cura di) (2007), Storia d’Italia, Annali 22, Il Risorgimento, Torino, Einaudi
  2. Porciani I. (2000), Con Propp e Foucault nel Risorgimento, in «Passato e presente», n. 51, pp. 149-158.
  3. Prete A. (a cura di) (1992), Nostalgia. Storia di un sentimento, Milano, R. Cortina

Maria Luisa Betri, in "SOCIETÀ E STORIA " 145/2014, pp. 519-522, DOI:10.3280/SS2014-145005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche