Clicca qui per scaricare

L’immagine filmica come supporto alla formazione dell’identità professionale dell’infermiere
Titolo Rivista: FOR Rivista per la formazione 
Autori/Curatori: Andrea Papi, Rita De Vito, Mara Marchetti, Maurizio Mercuri 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 96-97 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  4 P. 91-94 Dimensione file:  657 KB
DOI:  10.3280/FOR2013-096026
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 





  1. Gallese V., Keysers C. e Rizzolati G. (2004) A unifying view of the basis of social cognition. Trends in cognitive sciences, 8, 9, 396-403.
  2. Garrino L. (2008). L’immagine filmica come fonte di apprendimento. Rivista Tutor, 8, 3, 151-156.
  3. Gelsi S. (2002). Lo schermo in camice bianco. Atti del convegno: L’immagine sociale dell’infermiere, 11-16.
  4. Oh J., Kang J. e De Gagne J.C. (2012). Learning concepts of cinenurducation: an integrative review. Nurse Education Today, 32, 914-919.
  5. Paterniani A., Iacorossi L., Bartolini Salimbeni S. e Di Croce A. (2012). L’infermiere nella realtà mediatica: un lungo cammino prima di essere riconosciuto professionista, International Open Access Journal of Prevention and Research in Medicine, 2, 3.
  6. Raingruber B. (2003). Integrating aesthetics into advanced practice mental health nursing: commercial film as a suggested modality. Issues in Mental Health Nursing, 24, 5, 467-495.
  7. Torre E. (2007). L’utilizzo della cinematografia per lo sviluppo delle competenze emotive. Rivista Tutor, 7, 3, 157-159, Torino.
  8. Weimer M. (2012). Use of films to teach critical thinking. Journal of Nutrition Education and Behaviour, 37, 2, 100-101.
  9. Zannini L. (2007). L’utilizzo dei filmati nella didattica: metodologia e tecniche, Rivista Tutor, 7, 3, 160-162, Torino.

Andrea Papi, Rita De Vito, Mara Marchetti, Maurizio Mercuri, in "FOR Rivista per la formazione" 96-97/2013, pp. 91-94, DOI:10.3280/FOR2013-096026

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche