Clicca qui per scaricare

New Graduates Social Capital: Nodes and Ties in the Transition from University to the Job Market
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Ivana Pais, Claudia Girotti 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 137 Lingua: Inglese 
Numero pagine:  15 P. 145-159 Dimensione file:  141 KB
DOI:  10.3280/SL2015-137009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Granovetter first analyzed the role of interpersonal networks in the job market. It is useful to connect the general questions concerning the relation between social capital and employability to specific categories of candidates. In this paper we focus on graduates, who are facing growing difficulties of placement in the job market. What is the importance of social ties in the job placement of new graduates? What is the morphology of social networks that result effective in job searching? What are the characteristics of people who were used as contact by workers who are professionally successful and satisfied? To answer these questions a survey was led on a sample of Graduates of 2008, that was conducted via web between June and August 2012 and reached almost 6000 interviewed.

Il ruolo dei contatti personali nel mercato del lavoro è stato portato all’attenzione degli scienziati sociali da Granovetter nei primi anni Settanta. Gli studi successivi hanno dimostrato l’importanza di declinare le domande di ricerca sulla relazione tra capitale sociale e occupabilità rispetto a specifiche categorie di candidati. Questo paper propone un’analisi sui laureati, che stanno affrontando difficoltà crescenti di inserimento nel mercato del lavoro. Qual è l’importanza delle relazioni sociali nell’inserimento lavorativo dei neolaureati? Qual è la morfologia delle reti sociali che risultano efficaci nella ricerca di lavoro? Quali sono le caratteristiche delle persone-di-contatto che hanno permesso ai candidati di trovare lavori soddisfacenti? Per rispondere a queste domande è stato somministrato un questionario via web a un campione di laureati del 2008, l’indagine è stata realizzata tra giugno e agosto 2012 e ha raccolto quasi 6mila risposte.
Keywords: Occupabilità, capital sociale, giovani, reti sociali, laureati, ricerca del lavoro

  1. Barbieri P. (1997). Non c’e rete senza nodi. Il ruolo del capitale sociale nel mercato del lavoro. Stato e mercato, 1: 60-96.
  2. Bianco M.L., Eve M. (1999). I due volti del capitale sociale. Il capitale individuale nello studio delle diseguaglianze. Sociologia del Lavoro, 73: 167-188.
  3. Bourdieu P. (1980). Le capital social. Actes de la Recherche en Sciences Sociales, 31(2-3).
  4. Cammelli A. (2012). I giovani non possono più attendere: investire in istruzione, ricerca, innovazione, cultura. In: Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, Condizione occupazionale dei laureati. XIV Indagine 2011.
  5. Cimini C., Gasperoni G., Girotti C. (2011). Factors Contributing to Participation in Web-based Surveys among Italian University Graduates, AlmaLaurea working papers, 35, www2.almalaurea.it/universita/pubblicazioni/wp.
  6. Coleman J. (1990). Foundations of Social theory. Cambridge: Harvard University Press.
  7. Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea (2012). Condizione occupazionale dei laureati. XIV Indagine 2011, www.almalaurea.it/universita/occupazione/occupazione10/volume.pdf.
  8. Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea (2010). XI Profilo dei laureati italiani.Valutazione dei percorsi formativi nell’Università a dieci anni dalla Dichiarazione di Bologna. Bologna: Il Mulino.
  9. Fondazione per la Sussidiarieta (2013). Rapporto Sussidiarietà 2012. Sussidiarietà e… neolaureati al lavoro.
  10. Granovetter M. (1985). Economic action and social structure: the problem of embeddedness. American Journal of Sociology, 91(3): 481-510.
  11. Granovetter M. (1973). The Strength of Weak Ties. American Journal of Sociology, 78(6): 1360-1380.
  12. Isfol (2011). La ricerca di lavoro: i canali di intermediazione e i Centri per l’impiego, www.isfol.it.
  13. Lin N. (2001). Social Capital: A Theory of Social Structure and Action. New York: Cambridge University Press.
  14. Morlicchio E. (1999). L’irrilevanza dei legami deboli e l’importanza dei legami forti. Sociologia del lavoro, 73: 189-199.
  15. Saporta G. (1990). Probabilité, analyse des données et statistique, Paris: Editions Technip.
  16. Saporta G. (2006). Credit scoring, statistique et apprentissage, Lille: Egc ’06.

Ivana Pais, Claudia Girotti, Il capitale sociale dei nuovi laureati: nodi e vincoli nella transizione dall’università al mercato del lavoro in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 137/2015, pp. 145-159, DOI:10.3280/SL2015-137009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche