Clicca qui per scaricare

Povertà, governamentalità e produzione sociale nell’ambiente rurale nicaraguense
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Marco Fama 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 138 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 225-239 Dimensione file:  103 KB
DOI:  10.3280/SL2015-138014
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo ha per oggetto i discorsi da cui è investita la povertà. La tesi che vi si sostiene è che la povertà sia, oggi più che mai, oggetto di una serie di saperi e di tecniche di governo che - rifacendosi ai principi del neoliberalismo - puntano a produrre delle soggettività intraprendenti, da sussumere alle logiche del mercato. Ricorrendo alle categorie foucaultiane, l’autore segnala i passaggi che - a partire dagli anni ’70 del secolo scorso - hanno portato alla nascita di un nuovo ordine del discorso della povertà incentrato direttamente sulla figura del "povero" - strumentalmente rappresentato come incolto e privo di iniziativa. Presentando i risultati di una ricerca empirica condotta in alcune comunità rurali del Nicaragua, l’autore, quindi, mostra come i discorsi dominanti che ruotano attorno alla povertà siano concretamente interiorizzati e riarticolati dal basso, da soggetti pronti ad assumersi la responsabilità della condizione in cui versano.


Keywords: Povertà, pratiche discorsive, governamentalità, soggettivazione, Nicaragua, comunità rurali

  1. Bateman M. (2009). Why Doesn’t Microfinance Work? The Destructive Rise of Local Neoliberalism. London: Zed Books.
  2. Baumeister E. (1985). Un balance del proceso de reforma agraria nicaragüense. Cuadernos Políticos, 43: 55-66. México D.F.: Editorial Era.
  3. Foucault M. (2004). Sécurité, territoire, population. Paris: Gallimard (trad. it.: Sicurezza, territorio, popolazione. Corso al Collège de France. Milano: Feltrinelli, 2005).
  4. Foucault M. (1971). L’Ordre du discours. Paris: Gallimard (trad. it.: L’ordine del discorso e altri interventi. Torino: Einaudi, 2005).
  5. Foucault M. (1969). L’Archéologie du savoir. Paris: Gallimard.
  6. Frank A.G. (1971). Lumpenborghesia, lumpensviluppo: dipendenza economica, struttura sociale e sottosviluppo in America Latina, Milano: Mazzotta.
  7. Geremek B. (1980). Povertà. In: Enciclopedia Einaudi, vol. 10. Torino: Einaudi.
  8. Glockner Fagetti (2012). «Yo pienso que mejor no hubiera ni tan ricos ni tan pobres». Pobreza y niños indígenas jornaleros en México. In Boniolo P., Di
  9. Virgilio M.M., a cura di, Transformaciones en las políticas de lucha contra la pobreza: diseños del norte y alternativas del sur. Buenos Aires: CLACSO.
  10. Mollat M. (1978). Les Pauvre au Moyen Age. Bruxelles: Editions Complexe.
  11. Ortega M. (1986). La reforma agraria sandinista. Nueva Sociedad, 83: 17-23. Polanyi K. (1944). The Great Transformation. New York: Farrar & Rinehart.
  12. Roy A. (2010). Poverty Capital. Microfinance and the Making of Development. London: Routledge.
  13. Said E. (1978). Orientalism. London-Henley: Routledge and Kegan Paul.
  14. Sanyal K. (2007). Rethinking Capitalist Development: Primitive Accumulation, Governmentality and Post-colonial Capitalism. London: Routledge (trad. it.: Ripensare lo sviluppo capitalistico. Accumulazione originaria, governamentalità e capitalismo postcoloniale: il caso indiano. Firenze: La casa USHER, 2010).
  15. Schimt C. (2002). L’histoire de marginaux. In: Le Goffe J., a cura di, La Nouvelle Histoire. Bruxelles: Editions Complexe.
  16. Shiva V. (2005). Due miti che mantengono povero il mondo. 28 novembre 2005
  17. Silva J.A. (2013). Qué hay detrás de “Vivir bonito”?
  18. Taylor M. (2011). “Freedom from Poverty is Not for Free”. Rural Development and the Microfinance Crisis in Andhra Pradesh, India. Journal of Agrarian Change, 4: 484-504.
  19. Vitale A., a cura di (2004). Per una storia orizzontale della globalizzazione. Sette lezioni di Andre Gunder Frank. Soveria Mannelli: Rubettino.
  20. Wallerstein I. (2003). Alla scoperta del sistema mondo. Roma: Manifestolibri.
  21. Yunus M. (2010). Un mondo senza povertà. Milano: Feltrinelli

Marco Fama, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 138/2015, pp. 225-239, DOI:10.3280/SL2015-138014

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche