Clicca qui per scaricare

L’attività sportiva tra promozione della salute e diritti di cittadinanza
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: Fabio Lucidi 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 155-161 Dimensione file:  158 KB
DOI:  10.3280/RIP2015-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Molti dati testimoniano i benefici che l’attività fisica regolare ha sulla salute e sul benessere psicologico. Visto il costo per i sistemi sanitari pubblici di uno stile di vita sedentario, la necessità di promuovere un invecchiamento fisicamente attivo e di sviluppare interventi che promuovano stili di vita attivi è riconosciuta da tanti interlocutori sul versante scientifico, quanto su quello politico e socio-sanitario. A fronte dell’accresciuta sensibilità nei confronti della importanza dell’attività motoria e dello sport, il dato evidente è che, in Italia, il tasso di sedentarietà è in aumento. La sfida per la Psicologia non è più quella di testimoniare gli effetti dello sport e dell’esercizio fisico sulla salute, ma quella di contribuire a identificare quali siano le strategie più opportune per facilitare l’adozione di stili di vita fisicamente attivi e disegnare programmi di intervento coerenti con esse. L’articolo descrive alcuni esempi di tali programmi


Keywords: Attivita motoria, benessere Psicologico, comportamenti di salute, auto-efficacia

  1. Biddle, S., & Mutrie, N. (2007). Psychology of Physical Activity: Determinants, Well-Being and Interventions. Routledge.
  2. Browndyke, J.N., Sherwood, A. (2010). Aerobic exercise and neurocognitive performance: a meta-analytic review of randomized controlled trials. Psychosomatic Medicine, 72(3), 239-52., 10.1097/PSY.0b013e3181d14633DOI: 10.1097/PSY.0b013e3181d14633
  3. Broffenvbrenner, U. (1986). Ecology of the family as a context for human development: Research perspectives. Developmental Psychology, 22(6), 723-742., 10.1037/0012-1649.22.6.723DOI: 10.1037/0012-1649.22.6.723
  4. Cuijpers, P., De Wit, L., Taylor, A. (2014). The effects of psychological treatments for adult depression on physical activity: A systematic review. Mental Health and Physical Activity, 7, 1, 6-8., 10.1016/j.mhpa.2014.01.002DOI: 10.1016/j.mhpa.2014.01.002
  5. European Commission, Directorate-General for Education and Culture and co-ordinated by Directorate-General for Communication (2014). Sport and Physical Activity Report. http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/ebs/ebs_412_en.pdf. Jayakody, K., Gunadasa, S., & Hosker, C. (2014). Exercise for anxiety disorders: Systematic review. British Journal of Sports Medicine, 48(3), 187-196., 10.1136/bjsports-2012-091287DOI: 10.1136/bjsports-2012-091287
  6. Lucidi, F., Grano, C., Barbaranelli, C., & Violani, C. (2006). Social-cognitive determinants of physical activity attendance in older adults. Journal of Aging and Physical Activity, 14(3), 344-359.
  7. McAuley, E., & Blissmer, B. (2000) Self-efficacy determinants and consequences of physical activity. Exercise Sport Science Review, 28(2), 85-8.
  8. Smith, P.J., Blumenthal, J.A., Hoffman, B.M., Cooper, H., Strauman, T.A., Welsh-Bohmer, K., Browndyke, J.N., & Sherwood, A. (2010). Aerobic exercise and neurocognitive performance: a meta-analytic review of randomized controlled trials. Psychosomatic Medicine, 72(3), 239-252., 10.1097/PSY.0b013e3181d14633DOI: 10.1097/PSY.0b013e3181d14633
  9. Thøgersen-Ntoumani, C., Barkoukis V., Grano, C., Lucidi, F., Lindwall, M., Liukkonen, J., & Raudsepp, W. (2011). Health and well-being profiles of older European adults. European Journal of Ageing, 8(2), 75-85., 10.1007/s10433-011-0186-4DOI: 10.1007/s10433-011-0186-4

Fabio Lucidi, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 1/2015, pp. 155-161, DOI:10.3280/RIP2015-001009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche