Clicca qui per scaricare

Ricomporre il puzzle: la regolazione del lavoro in un centro commerciale
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Andrea Bellini, Alberto Gherardini 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 139 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 29-42 Dimensione file:  151 KB
DOI:  10.3280/SL2015-139003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo affronta il tema della regolazione del lavoro in un centro commerciale. Una survey sui lavoratori ha rivelato un dualismo tra insider (nei grandi negozi) e outsider (nei piccoli esercizi). Questi due "mondi" del lavoro si distinguono per diversi meccanismi di regolazione: formale, tramite la contrattazione aziendale, nel primo; informale, con trattative individuali tra datori di lavoro e lavoratori, nel secondo. D’altra parte, la forza lavoro ha mostrato elevati livelli di insoddisfazione verso il lavoro festivo, la quale non ha tuttavia innescato forme di protesta. La mancanza di azione collettiva è una questione controversa, associata al ruolo giocato dal sindacato.


Keywords: Relazioni industriali, sindacato, centri commerciali, lavoro domenicale, dualismo

  1. Baccaro L., Howell C. (2011). A Common Neoliberal Trajectory: The Transformation of Industrial Relations in Advanced Capitalism. Politics and Society, 39(4): 521-563., 10.1177/003232921142008DOI: 10.1177/003232921142008
  2. Bagnasco A., Trigilia C., a cura di (1985). Società e politica nelle aree di piccola impresa: il caso della Valdelsa. Milano: FrancoAngeli.
  3. Baret C., Gadrey J., Gallouj C. (1999). France, Germany, Great Britain: The Organization of Working Time in Large Retail Food Stores. European Journal of Industrial Relations, 5(1): 27-48., 10.1177/09596801995100DOI: 10.1177/09596801995100
  4. Bordogna L. (2012). La regolazione del lavoro nel capitalismo che cambia: fosche prospettive? Stato e mercato, 94: 15-28., 10.1425/3676DOI: 10.1425/3676
  5. Cella G.P. (1985). Reciprocità, redistribuzione, scambio. Note su Karl Polanyi. Stato e Mercato, 13: 87-110.
  6. Cella G.P. (2012). Difficoltà crescenti per le relazioni industriali europee e italiane. Stato e mercato, 94: 29-54., 10.1425/3676DOI: 10.1425/3676
  7. Crouch C. (2012). Il declino delle relazioni industriali nell’odierno capitalismo. Stato e mercato, 94: 55-76., 10.1425/3676DOI: 10.1425/3676
  8. Kelly J. (1998). Rethinking Industrial Relations: Mobilization, Collectivism and Long Waves. London: Routledge.
  9. Marginson P. (2014). Coordinated Bargaining in Europe: From Incremental Corrosion to Frontal Assault? European Journal of Industrial Relations, Pubblicato online, 15 aprile., 10.1177/095968011453024DOI: 10.1177/095968011453024
  10. Mingione E. (1991). Fragmented Societies: A Sociology of Economic Life Beyond the Market Paradigm. Oxford: Basil Blackwell.
  11. Offe C. (1985). Disorganized Capitalism: Contemporary Transformations of Work and Politics. Cambridge: Polity Press.
  12. Polanyi K. (1944). The Great Transformation: The Political and Economic Origins of Our Time. Boston: Beacon Press.
  13. Regini M. (2012). Tre fasi, due modelli e una crisi generalizzata. Stato e mercato, 94: 77-90., 10.1425/3676DOI: 10.1425/3676
  14. Regini M., Sabel C., a cura di (1989). Strategie di riaggiustamento industriale. Bologna: il Mulino.
  15. Reyneri E. (1987). Il mercato del lavoro italiano tra controllo statale e regolazione sociale. In: Lange P., Regini M., a cura di, Stato e regolazione sociale. Nuove prospettive sul caso italiano. Bologna, il Mulino.
  16. Streeck W. (2009). Re-Forming Capitalism: Institutional Change in German Political Economy. Oxford: Oxford University Press.
  17. Streeck W., Schmitter P.C. (1985). Community, Market, State – and Associations? The Prospective Contribution of Interest Governance to Social Order. European Sociological Review, 1(2): 119-138.
  18. Tilly C. (1978). From Mobilization to Revolution. New York: McGraw-Hill.

Andrea Bellini, Alberto Gherardini, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 139/2015, pp. 29-42, DOI:10.3280/SL2015-139003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche