Clicca qui per scaricare

Measuring bipolarization in labour productivity in Italy: a new index and its decomposition by sectors and regional factors
Titolo Rivista: RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO 
Autori/Curatori: Mauro Mussini, Biancamaria Zavanella 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: Lingua: Inglese 
Numero pagine:  27 P. 29-55 Dimensione file:  165 KB
DOI:  10.3280/REST2015-003002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


This paper explores bipolarization in labour productivity among Italian regions. An index to measure bipolarization in labour productivity distribution is suggested. The index can be decomposed by sectors, explaining the contribution of each sector to bipolarization. From this sectoral decomposition, a further decomposition based on a reformulation of shift-share analysis is obtained. This shift-share decomposition captures the effects of regional factors on bipolarization since the roles played by the disparities in sectoral labour productivities, industry-mix and allocation of workers across sectors are explained. The index and its decompositions are used to measure the bipolarization in the aggregate labour productivity distribution across Italian regions over the 2000-2011 period. Our findings show that bipolarization is not particularly high and is mainly attributable to the disparities in sectoral labour productivities between regions. Keywords: bipolarization, decomposition, labour productivity, Shift-share analysis, Italian regions, sectors of activity

Obiettivi. L’articolo indaga il fenomeno della bipolarizzazione nella produttività aggregata del lavoro tra le regioni italiane. Si approfondisce l’analisi separando i contributi dei vari settori alla bipolarizzazione nella produttività aggregata del lavoro. Inoltre, si evidenziano gli effetti sulla bipolarizzazione dovuti alle differenze tra le regioni con riguardo al mix industriale, alle produttività del lavoro per settore, all’allocazione dei lavoratori nei settori.
Metodi e risultati
Un indice è proposto per misurare il grado di bipolarizzazione nella produttività aggregata del lavoro. L’indice può essere scomposto per settore di attività economica, evidenziando il contributo di ciascun settore alla bipolarizzazione. Da questa scomposizione per settore si ricava anche una scomposizione dell’indice basata sull’approccio dell’analisi Shift-share. Tale scomposizione rivela la componente dovuta alle differenze nella produttività del lavoro dei vari settori, la componente spiegata dalla diversità nel mix industriale, la componente causata dalle scelte di allocazione dei lavoratori tra i vari settori. L’indice e le sue scomposizioni sono applicati per studiare la bipolarizzazione nella distribuzione della produttività del lavoro tra le regioni italiane dal 2000 al 2011. I risultati suggeriscono che la bipolarizzazione è presente nella distribuzione, tuttavia il suo grado non è elevato. La bipolarizzazione è spiegata principalmente dalla componente dovuta alle differenze regionali nella produttività del lavoro dei vari settori.
Conclusioni
L’articolo propone un indice di bipolarizzazione che misura la bipolarizzazione nella distribuzione regionale della produttività del lavoro. L’indice può essere impiegato per confrontare il grado di bipolarizzazione in distribuzioni diverse oppure per monitorare l’evoluzione della bipolarizzazione nella stessa distribuzione nel tempo. La scomposizione dell’indice offre due ulteriori vantaggi: a) evidenzia il contributo di ogni settore di attività economica alla bipolarizzazione nella produttività aggregata del lavoro; b) separa gli effetti sulla bipolarizzazione causati dalle differenze che esistono tra le regioni con riguardo alla produttività del lavoro nei vari settori, al mix industriale, alle scelte di allocazione dei lavoratori tra i vari settori.
Keywords: Bipolarizzazione, scomposizione, produttività del lavoro, analisi Shift-share, regioni italiane, settori di attività
Jel Code: R10, C49, E24.

  1. Badunenko O., Henderson D.J., Russell R.R. (2013), Polarization of the Worldwide Distribution of Productivity, Journal of Productivity Analysis, 40, pp. 153-171.
  2. Bossert W., Schworm W. (2008), A Class of Two-group Polarization Measures, Journal of Public Economic Theory, 10, pp. 1169-1187.
  3. Chakravarty S.R., D’Ambrosio C. (2010), Polarization Ordering of Income Distributions, The Review of Income and Wealth, 56, pp. 47-64.
  4. Di Giacinto V., Nuzzo G. (2006), Explaining Labour Productivity Differentials across Italian Regions: The Role of Socio-economic Structure and Factor Endowments, Papers in Regional Science, 85, pp. 299-320.
  5. Duclos J.Y., Esteban J.M., Ray D. (2004), Polarization: Concepts, Measurement, Estimation, Econometrica, 72, pp. 1737-1772.
  6. Esteban J.M., Ray D. (1994), On the Measurement of Polarization, Econometrica, 62, pp. 819-851. Esteban J.M. (2000), Regional Convergence in Europe and the Industry Mix: A Shift-share Analysis, Regional Science and Urban Economics, 30, pp. 353-364.
  7. Ezcurra R., Pascual P., Rapùn M. (2007), Spatial Inequality in Productivity in the European Union: Sectoral and Regional Factors, International Regional Science Review, 30, pp. 384-407.
  8. Fiaschi D., Lavezzi M. (2007), Productivity Polarization and Sectoral Dynamics in European Regions, Journal of Macroeconomics, 29, pp. 612-627.
  9. Gitto S., Mancuso P. (2015), The Contribution of Physical and Human Capital Accumulation to Italian Regional Growth: A Nonparametric Perspective, Journal of Productivity Analysis, 43, pp. 1-12, doi 10.1007/s11123-013-0362-y.
  10. Lasso de la Vega M.C., Urrutia A., Díez H. (2010), Unit Consistency and Bipolarization of Income Distributions, The Review of Income and Wealth, 56, pp. 65-83.
  11. Piacentino D., Vassallo E. (2011), Exploring the Sources of Labour Productivity Growth and Convergence in the Italian Regions: Some Evidence from a Production Frontier Approach, Annals of Regional Science, 46: 469-486.
  12. Pittau M.G., Zelli R., Johnson P.A. (2010), Mixture Models, Convergence Clubs, and Polarization, The Review of Income and Wealth, 56, pp. 102-122.
  13. Quah D. (1996), Twin Peaks: Growth and Convergence in Models of Distribution Dynamics, Economic Journal, 106, pp. 1045-1055.
  14. Quah D. (1997), Empirics for Growth and Distribution: Stratification, Polarization, and Convergence Clubs, Journal of Economic Growth, 2, pp. 27-59.
  15. Scoppa V. (2007), Quality of Human and Physical Capital and Technological Gaps across Italian Regions, Regional Studies, 41, pp. 585-599.
  16. Wang Y.Q., Tsui K.Y. (2000), Polarization Orderings and New Classes of Polarization Indices, Journal of Public Economic Theory, 2, pp. 349-363.
  17. Wolfson M.C. (1994), When Inequalities diverge?, The American Economic Review, 84, pp. 353-358.

Mauro Mussini, Biancamaria Zavanella, Sulla misurazione della bipolarizzazione nella produttività del lavoro in Italia: un nuovo indice e la sua scomposizione per settori e per fattori regionali in "RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO" 3/2015, pp. 29-55, DOI:10.3280/REST2015-003002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche