Clicca qui per scaricare

L’approccio multidimensionale alla povertà: le residenze temporanee in Piemonte
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Laura Paola Autigna, Marianna Filandri 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 75  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 70-76 Dimensione file:  223 KB
DOI:  10.3280/TR2015-075008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il Social Housing Temporaneo è una misura in corso di sperimentazione in cinque comuni piemontesi, volta a offrire residenze collettive e servizi di accompagnamento a famiglie svantaggiate e inserite in un percorso di assistenza sociale. Il caso è di particolare interesse in quanto affronta in maniera innovativa il tema della vulnerabilità, cercando di offrire una risposta ad almeno due dimensioni diverse: da un lato la questione abitativa, dall’altro quella sociale. Nel lavoro verrà pertanto presentato il progetto, le finalità e gli strumenti previsti, nonché sarà analizzata criticamente la sua implementazione


  1. Appadurai A., 2004, «The Capacity to Aspire: Culture and the Terms of Recognition». In: Rao V., Walton M. (eds.), Culture and Public Action. Stanford: Stanford U.P.
  2. Bramanti D., 2012, «Il cohousing. Tra solidarietà e strategie di riduzione della complessità». La Società degli Individui, 45: 20-32., DOI: 10.3280/LAS2012-045002
  3. Cecodhas, 2007, Housing Europe 2007: Review of Social, Co-operative and Public Housing in the 27 Eu Member States. Brussels: European Social Housing Observatory Pubblications. www.cecodhas.org/images/stories/research/he2007_en.pdf.
  4. Chiodelli F., 2010, «Enclaves private a carattere residenziale: il caso del cohousing». Rassegna Italiana di Sociologia, 51, 1: 95-116.
  5. Costa G., Sabatinelli S., 2011, «Local Welfare in Italy: Housing, Employment and Child Care». Wilco Publication, 2: 1-40.
  6. Filandri M., Autigna L.P., 2015, «Disuguaglianze di accesso alla casa. Le politiche di housing sociale in Piemonte». La Rivista delle Politiche Pubbliche, 10, 3.
  7. Galdini R., 2012, L’abitare difficile. La casa in Italia tra desideri e risorse. Napoli: Liguori.
  8. Lietaert M., 2007, Cohousing e condomini solidali. Firenze: Aam Terra Nuova.
  9. Lucchini M., Pisati M., Schizzerotto A., 2007, «Stati di deprivazione e di benessere nell’Italia contemporanea. Un’analisi multidimensionale».
  10. In: Brandolini C., Saraceno C. (a cura di), Povertà e Benessere. Una geografia delle disuguaglianze in Italia. Bologna: il Mulino, 271-303.
  11. McCamant K., Durrett C., 1994, Cohousing: A Contemporary Approach to Housing Ourselves. Berkeley: Ten Speed Press.
  12. Minora F., Bronzini M., 2014, «L’autocostruzione assistita: due casi a confronto». Terriorio, 71: 156-62., DOI: 10.3280/TR2014-071023
  13. Negri N., 1990, «Reti di rischio e percorsi nella povertà». In Micheli G.A., Tulumello A. (a cura di), Percorsi e transizioni. Milano: FrancoAngeli.
  14. Sapio A., 2010, a cura di, Famiglie, reti familiari e cohousing. Verso nuovi stili del vivere, del convivere e dell’abitare. Milano: FrancoAngeli.
  15. Scott Hanson K., Scott Hanson C., 2004, The Cohousing Handbook: Building a Place for Community. Gabriola Island: New Society Publishers.
  16. Sen A.K., 1985, Commodities and Capabilies. Amsterdam: North Holland.

Laura Paola Autigna, Marianna Filandri, in "TERRITORIO" 75/2015, pp. 70-76, DOI:10.3280/TR2015-075008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche