Clicca qui per scaricare

Traumi familiari e blocco generativo
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Alice Lazzarini 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  17 P. 89-105 Dimensione file:  177 KB
DOI:  10.3280/INT2016-001008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Partendo dalla constatazione che alcuni pazienti sofferenti e portatori di una violenta rabbia, per loro incomprensibile, appartengono a famiglie in via di estinzione, l’autore si domanda se ci sia un collegamento tra la violenza interna e potenzialmente devastante dei singoli e la fine di un clan familiare. Formula l’ipotesi che alla base ci sia un trauma collettivo non elaborato. L’articolo ripercorre il percorso clinico e la vita di un uomo discendente da un clan familiare che nel 1944 subisce la decimazione dei capifamiglia. L’eccidio si incista in una cripta di silenzio, privato e pubblico. Si formula l’ipotesi che un trauma collettivo non elaborato (per resistenze individuali, familiari e politiche) possa originare ciò che l’autore definisce come "blocco generativo": una sorta di autodistruzione familiare sulla base di patti inconsci collettivi. Si ipotizza anche che per tutti - singoli individui, gruppi familiari, partiti politici, intere nazioni - sia necessario un periodo di latenza per uscire da uno stato di anestesia emotiva e cognitiva, per dare significato ad eventi traumatici inizialmente scotomizzati e negati.


Keywords: Trauma collettivo non elaborato, patti inconsci, blocco generativo, periodo di latenza, risignificazione

  1. Altounian J. (2013). Da una trasmissione familiare traumatica alla sua iscrizione nel mondo. Interazioni, 2: 83-101.
  2. Aulagnier P. (1975). La violence de l’interprétation. Du pictogramme à l’ènoncé. Paris: PUF.
  3. Argentieri S. (2008). L’ambiguità. Torino: Einaudi.
  4. Bion R.W. (1961). Esperienze nei gruppi. Roma: Armando, 1971.
  5. Bleger J. (1967). Simbiosi e ambiguità. Studio psicoanalitico. Loreto: Libreria Editrice Lauretana, 1992.
  6. Donadio M., Galdo A.M. (1991). Ricordi traumatici e narcisismo negativo. Gli Argonauti, XII, 51: 321-329.
  7. Fornari F. (1981). Il codice vivente. Torino: Boringhieri.
  8. Freud S. (1915). Considerazioni attuali sulla guerra e la morte. OSF, vol. 8. Torino: Bollati Boringhieri.
  9. Freud S. (1920). Al di là del principio del piacere. OSF, vol. 9. Torino: Bollati Boringhieri.
  10. Green A. (1993). Il lavoro del negativo. Roma: Borla, 1996.
  11. Jaques E. (1955). Sistemi sociali come difesa contro l’ansia persecutoria e depressiva: contributo allo studio psicoanalitico dei processi sociali. In: Klein M. et al. (a cura di). Nuove vie della psicoanalisi. Milano: Il Saggiatore, 1994.
  12. Kaës R. (1993). Il soggetto dell’eredità. In: Kaës R., Faimberg H., Enriquez M., Baranes J.-J., Trasmissione della vita psichica tra generazioni. Roma: Borla, 1995.
  13. Levi P. (1986). I sommersi e i salvati. Torino: Einaudi.
  14. Lopez D. (2005). Narcisismo e amore. Vicenza: A. Colla.
  15. Losso R. et al. (2010). Violenza di Stato e violenza rivoluzionaria in Argentina. Trasmissione transgenerazionale del trauma migratorio. Conseguenze nella clinica. Interazioni, 1: 26-39., 10.3280/INT2010-001003.DOI: 10.3280/INT2010-001003.
  16. Lussana P. (1987). La messa (dei riti e dei miti) è finita. Rivista di Psicoanalisi, 33: 99-111.
  17. Nissim Momigliano L. (1989). Una famiglia ebraica tra le due guerre. In: Robutti A. (a cura di), L’ascolto rispettoso. Scritti psicoanalitici. Milano: Raffaello Cortina, 2001.
  18. Sabatini Scalmati A. (2006). Riflessioni psicoanalitiche sulla guerra e sulle violenze di guerra. Psicoterapia Psicoanalitica, 13, 1: 83-98.
  19. Sharff J.S. (2000). Scrivere sulla base dell’esperienza clinica. Gli Argonauti, 96, 2003: 1-27.
  20. Trapanese G. (2008) Vie di percorribilità dell’inconscio: la transgenerazionalità e le sue mappe. In: Nicolini E. (a cura di), Coppia e famiglia nella psicoanalisi: soggettività e alterità. Quaderni di Psicoterapia Psicoanalitica. Roma: Borla.
  21. Touraine A. (1965). Sociologie de l’action. Paris: Editions du Seuil.
  22. Zorzi Meneguzzo L. (1991). Il gioco dei doppi ruoli. Gli Argonauti, XII, 51: 301-310.

Alice Lazzarini, in "INTERAZIONI" 1/2016, pp. 89-105, DOI:10.3280/INT2016-001008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche