Clicca qui per scaricare

Legislazione monetaria, pratica economica e privilegi sociali nella Castiglia del secolo XVII: una convivenza difficile
Titolo Rivista: CHEIRON 
Autori/Curatori: Guerra Elena María García 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 42-63 Dimensione file:  212 KB
DOI:  10.3280/CHE2016-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


A partire dalla fine del secolo XVI, e durante quasi tutto il XVII, la Castiglia fu soggetta ad una politica monetaria basata, da un lato, sulla manipolazione e la riconiazione eccessiva della moneta frazionaria, e dall’altro, sulla stabilità della moneta d’argento. Questi provvedimenti determinarono gravi problemi e costituirono punti di squilibrio all’interno dell’economia del regno. Quali furono i loro pre¬supposti? Come vennero giustificate tali scelte da re e consiglieri dell’epoca, e come furono interpretati i loro effetti? Troveremo risposta a queste domande analizzando il contenuto della legislazione monetaria pubblicata allora, il quale ci permetterà di avvicinarci al pensiero politico dominante; inoltre, ci mostrerà come essa paradossalmente condizionò e favorì il dibattito su alcune questioni che sfoceranno, poi, in importanti cambiamenti all’interno di ambiti tanto diversi come quello della giustizia, del credito privato o pubblico, o l’ambito fiscale.


Keywords: Legislazione monetaria, attività economica, pensiero politico, società cetuale, Corona di Castiglia, secolo XVII.

Guerra Elena María García, in "CHEIRON" 1/2016, pp. 42-63, DOI:10.3280/CHE2016-001003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche