Clicca qui per scaricare

L’associazionismo dei datori di lavoro: un elemento di fragilità delle relazioni industriali?
Titolo Rivista: GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI  
Autori/Curatori: Luralba Bellardi 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 151 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 403-416 Dimensione file:  182 KB
DOI:  10.3280/GDL2016-151001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo, anche al fine di incentivare la ricerca in materia, richiama i cambiamenti più rilevanti e le tendenze in atto nel sistema di rappresentanza degli interessi datoriali in Italia, con particolare riferimento alla progressiva modifica dei criteri e della struttura organizzativa delle associazioni esistenti, nonché delle funzioni - di fornitura di servizi e di rappresentanza negoziale - che esse svolgono. Rileva, poi, i reciproci condizionamenti tra questi cambiamenti e le relazioni industriali e, in particolare, il sistema contrattuale. Fa emergere, così, quanto la ormai stabile tendenza ad un decentramento più spinto della contrattazione collettiva metta in discussione la funzione di rappresentanza negoziale delle associazioni datoriali, perché da un lato indebolisce fortemente la contrattazione nazionale di categoria, che è gestita dalle strutture organizzative nazionali, e, dall’altro lato, rafforza quella aziendale, che è gestita direttamente dalle singole imprese. In un panorama europeo che, nonostante le differenze dei modelli e degli assetti regolativi nazionali, sembra segnalare una fase di declino della rappresentatività e del potere di influenza degli attori collettivi, l’articolo si conclude proponendo - come alternativa alla erosione della contrattazione collettiva come sistema - un più deciso potenziamento della contrattazione decentrata, ma governato dal centro, in modo da salvaguardare la funzione sindacale delle associazioni datoriali e dei sindacati e da garantire, così, la sopravvivenza delle relazioni industriali.


Keywords: Associazioni datoriali; Relazioni industriali; Contrattazione collettiva; Decentramento contrattuale

  1. Berta G. (2012). La Confindustria all’opposizione. In: Bosco A., Mcdonnel D., Politica in Italia. I fatti dell’anno e le interpretazioni. Bologna: il Mulino, p. 237 ss.
  2. Cella G.P. (2007). Quali cambiamenti per le relazioni industriali italiane. LD, p. 227 ss.
  3. Cella G.P. (2011). Un commento. In: Mascini M., a cura di, L’Annuario del lavoro 2011. Viterbo: Union Printing s.p.a, p. 135 ss.
  4. Clegg H.A. (1979). The Changing System of Industrial Relations in Great Britain. Oxford: Basil Blackwell.
  5. Faioli M. (2016). Prassi e teoria delle relazioni collettive nelle PMI del Terziario: la disarmonica identità di R.ETE. Imprese Italia. DLM, p. 97 ss.
  6. Faioli M., Haipeter T. (2015). Germania, relazioni industriali e condizioni di (quasi) successo. Spunti comparativi sulle strutture delle organizzazioni e della contrattazione collettiva. Il caso studio del settore energia. In: Carrieri M., Nerozzi P., Treu T., a cura di, La partecipazione incisiva. Idee e proposte per rilanciare la democrazia nelle imprese. Bologna: il Mulino, p. 193 ss.
  7. Feltrin P., Zan S. (2011). Un viaggio nel sistema di rappresentanza degli interessi imprenditoriali. QRS, 4, p. 147 ss.
  8. Ferraro G. (2016). Teorie e cronache del diritto sindacale e autorità dal punto di vista giuridico. ADL, p. 16 ss.
  9. Giugni G. (2014). Diritto sindacale. Bari: Cacucci.
  10. Lanzalaco L. (1997). Mutamento istituzionale e rappresentanza degli interessi imprenditoriali. PO, 2, p. 7 ss.
  11. Lanzalaco L. (1998). Le associazioni imprenditoriali. In: Cella G.P., Treu T., a cura di, Le nuove relazioni industriali. Bologna: il Mulino, p. 147 ss.
  12. Marazza M. (2010). L’artigianato. In: Mascini M., a cura di, L’Annuario del lavoro 2010. Viterbo: Union Printing s.p.a, p. 247 ss.
  13. Mattina L. (2011). Sfide e prospettive per le organizzazioni imprenditoriali in Italia. QRS, 4, p. 91 ss.
  14. Nicolini G. (2011). I servizi delle associazioni di imprenditori. QRS, 4, p. 243 ss.
  15. Olini G. (2016). I contratti nazionali: quanti sono e perché crescono. DLRI, in questo fascicolo.
  16. Papa V. (2017). Verso una rappresentanza misurata? Strumenti e metodi di misurazione della rappresentatività datoriale. DLRI, in corso di pubblicazione.
  17. Razzolini O. (2012). Piccolo imprenditore e lavoro prevalentemente personale. Torino: Giappichelli.
  18. Scarponi S. (2016). La dottrina giuslavoristica italiana di fronte al mutamento delle relazioni sindacali e alla questione della rappresentatività. WP CSDLE “Massimo D’Antona”.IT, 295/2016. Testo disponibile al sito: http://csdle.lex.unict.it/docs/workingpapers/La-dottrina-giuslavoristica-italiana-di-fronte-al-mutamento-delle-relazioni-sindacali-e-alla-questio/5501.aspx (consultato il 31.8.2016).
  19. Streeck W., Visser J. (2006). Conclusion: Organized Business Facing Internationalization. In: Streeck W. et al., a cura di, Governing interests: Business Associations Facing Internationalization. London: Routledge.
  20. Treu T. (2006). Un nuovo associazionismo imprenditoriale?. DRI, p. 9 ss.
  21. Treu T. (2011), Intervento conclusivo del Convegno AISRI su Rappresentanza e rappresentatività delle organizzazioni imprenditoriali (Verona, 2-3 dicembre 2011). Dattiloscritto.
  22. Treu T. (2012). Trasformazioni delle imprese: reti di imprese e regolazione del lavoro. MCR, 1, p. 7 ss.
  23. Treu T., a cura di (2015). Contratto di Rete. Trasformazione del lavoro e reti di imprese. Milano: IPSOA.
  24. Vardaro G. (1988). Prima e dopo la persona giuridica: sindacati, imprese di gruppo e relazioni industriali. DLRI, p. 203 ss.
  25. Vitaletti M. (2017). La rappresentanza dei datori di lavoro in crisi. Note comparatistiche tra sistema italiano e tedesco. DLRI, in corso di pubblicazione.
  26. Zan S. (2011). Segnali di novità nel sistema di rappresentanza degli interessi imprenditoriali in Italia. QRS, 4, p. 47 ss.



  1. Veronica Papa, Verso una rappresentanza misurata? Strumenti e metodi di misurazione della rappresentatività datoriale in GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI 153/2017 pp. 21, DOI: 10.3280/GDL2017-153002
  2. Andrea Lassandari, Sulla verifica di rappresentatività delle organizzazioni sindacali datoriali in GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI 153/2017 pp. 1, DOI: 10.3280/GDL2017-153001
  3. Gabriele Olini, I contratti nazionali: quanti sono e perché crescono in GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI 151/2016 pp. 417, DOI: 10.3280/GDL2016-151002
  4. Micaela Vitaletti, Rappresentanza datoriale e contratti collettivi nazionali. Riflessioni intorno al modello francese in GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI 153/2017 pp. 49, DOI: 10.3280/GDL2017-153003
  5. Mariella Magnani, Collective Bargaining in Labour Law Regimes pp. 357 (ISBN:978-3-030-16976-3)

Luralba Bellardi, in "GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI " 151/2016, pp. 403-416, DOI:10.3280/GDL2016-151001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche