Clicca qui per scaricare

Corpo digitale e informazioni nella sanità elettronica
Titolo Rivista: SALUTE E SOCIETÀ 
Autori/Curatori: Giusella Finocchiaro 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 32-41 Dimensione file:  67 KB
DOI:  10.3280/SES2017-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 




Digitalisation leads to consider human beings as "electronic bodies". On the Internet our identity is based on electronic data and information which may be separated from its original context. This implies both benefits and risks: on the one hand, digital information is more flexible and usable, therefore it can be used for several different purposes; on the other hand, there is a serious risk of losing reliability and quality of the information. These problems arise especially in connection with the healthcare sector. In this context, digitalisation leads to an unavoidable change in the healthcare corporate organization for the reasons which are outlined below.
Keywords: Digitalizzazione; informazioni digitali; dati; identità digitale; contestualizzazione; sanità

  1. Casalegno C., Zanetta G.P. (2000). La tutela della privacy nella sanità: il trattamento dei dati personali e sensibili. Milano: Il Sole 24 Ore.
  2. Di Resta F., Ferraris di Celle B. (2009). Sanità e innovazione: la protezione dei dati personali e le problematiche dell’informazione in sanità. Roma: Edisef.
  3. Ferrari G.F. (2008). La legge sulla privacy dieci anni dopo. Milano: Egea.
  4. Finocchiaro G. (2009). Il trattamento dei dati sanitari: alcune riflessioni critiche a dieci anni dall’entrata in vigore del Codice in materia di protezione dei dati personali. Sanità pubblica e privata, 2: 10-18.
  5. Finocchiaro G. (2012). Identità personale su Internet: il diritto alla contestualizzazione dell’informazione. Diritto dell’informazione e dell’informatica, 3: 383-394.
  6. Finocchiaro G. (2014). Il diritto all’oblio nel quadro dei diritti della personalità. Diritto dell’informazione e dell’informatica, 4-5: 591-604.
  7. Finocchiaro G. (2015). La giurisprudenza della Corte di Giustizia in materia di dati personali da Google Spain a Schrems. Diritto dell’informazione e dell’informatica, 31(4-5): 779-799.
  8. Iaselli M. (2015). La privacy nel mondo sanitario: l’avvento dell’e-Health. Milano: Altalex.
  9. Ippocrate (1994). Aforismi e giuramento. Trad. it. a cura di Malato M.T. Roma: Newton Compton.
  10. La Monaca G. (2005). L’informazione nel rapporto medico-paziente. Milano: Giuffrè Editore.
  11. Moruzzi M. (2014). La sanità dematerializzata e il fascicolo sanitario elettronico: il nuovo welfare a bassa burocrazia. Roma: Il pensiero scientifico.
  12. Rodotà S. (2006a). La vita e le regole: tra diritto e non diritto. Milano: Feltrinelli.
  13. Rodotà S. (2006b). Trasformazioni del corpo. Politica del diritto, 1: 3-24., 10.1437/2213DOI: 10.1437/2213
  14. World Health Organization (2001). Strengthening Mental Health Promotion. Fact sheet no. 220. Geneva.
  15. World Health Organization (2005). Promoting mental health. Concepts, emerging evidence, practice. Geneva.

Giusella Finocchiaro, in "SALUTE E SOCIETÀ" 2/2017, pp. 32-41, DOI:10.3280/SES2017-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche