Clicca qui per scaricare

Relazioni terapeutiche. Il modo di significare la relazione terapeutica come variabile chiave nella valutazione retrospettiva dei fattori di cambiamento
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Laura Colangelo 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 85-102 Dimensione file:  719 KB
DOI:  10.3280/PSOB2017-001006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autrice presenta l’analisi condotta attraverso l’IPA dei follow-up di 17 psicoterapie sistemiche individuali, di coppia e familiari. Attraverso interviste separate alla terapeuta e ai pazienti, si confrontano le rispettive idee sui cambiamenti attribuiti al percorso terapeutico e sui fattori che li avevano generati. Dall’analisi delle interviste emergono otto fattori sia per la terapeuta che per i pazienti. In questo contributo, l’autrice si focalizza sulle diverse relazioni terapeutiche come variabili chiave nel definire la costellazione di fattori specifica di volta in volta, ma tipizzabile in relazione alla semantica critica presentata.


Keywords: Follow-up; cambiamento; relazione terapeutica; helpful factors; prospettiva dei pazienti e del terapeuta; IPA.

  1. Andolfi M., Angeli C., D’Atena P. (2001) La terapia narrata dalle famiglie, Raffaello Cortina, Milano
  2. Bertrando P., Defilippi O.M. (2005) “Terapia sistemica individuale: effetti di una tecnologia del sé”, Terapia Familiare, 78: 29-52
  3. Cirillo S. (2005) Cattivi genitori, Raffaello Cortina, Milano
  4. Colangelo L. (2008) “Il follow-up come momento di ‘reflecting team’”, Connessioni, 21: 81-102
  5. Colangelo L. (2013) “I pesci e la loro acqua: come pazienti e terapeuta sperimentano il cambiamento attraverso un’esperienza di follow-up”, Terapia Familiare, 103: 9-31., DOI: 10.3280/TF2013-10300
  6. Colangelo L. (2015) “Profili del cambiamento: relazioni terapeutiche e pattern emergenti degli helpful factors attraverso la prospettiva di un follow-up”, Psicobiettivo, 1: 137-155., DOI: 10.3280/PSOB2015-00101
  7. Cronen W.E., Johnson K.M., Lannaman J.W. (1982) “Paradox, double bind and reflex ive loops: an alternative theoretical perspective”, Family Process, 21: 91-112.
  8. Di Blasi M., Lo Verso G. (1998) “Valutazione clinica della psicoterapia”, in: Di Nuovo S., Lo Verso G., Di Blasi M., Giannone F. (a cura di), Valutare le psicoterapie, FrancoAngeli, Milano
  9. Fruggeri L., Balestra F. (2011) “La psicoterapia come luogo di costruzione congiunta dei significati”, in: Chianura P., Chianura L., Fuxa E., Mazzoni S. (a cura di), Manuale clinico di terapia familiare, vol III, FrancoAngeli, Milano
  10. Guidano V.F. (2008) La psicoterapia tra arte e scienza, FrancoAngeli, Milano
  11. Lambert M.J., Bergin A.E. (1994) “The effectiveness of Psychotherapy”, in: Bergin A.E., Garfield S.L. (eds.), Handbook of psychotherapy and behaviour change: an experimental analysis, Wiley, New York
  12. Leiblich A., Tuval-Mashiach R., Zilber T. (1998) Narrative research: Reading, Analysis and Interpretation, Sage, London
  13. Liotti G. (2000) “L’orientamento cognitivo-evoluzionista e la relazione terapeutica”, in: Loriedo C., Santilli W., La relazione terapeutica, FrancoAngeli, Milano
  14. Rautiainen E., Seikkula J. (2010) “Focusing on therapists in co-research interviews: how do therapists see couple therapy?”, Journal of Systemic Therapies, 29, 3: 48-63.
  15. Ruggeri G., Picelli A., Picardi A. (2005) “La valutazione del cambiamento terapeutico”, Giornale italiano di Psicopatologia, 11: 428-436
  16. Smith J.A., Osborn M. (2003) “Interpretative phenomenological analysis”, in: Smith J.A. (ed.), Qualitative psychology: a practical guide to research methods, Sage, London
  17. The Boston Change Process Study Group (2012) Il cambiamento in psicoterapia, Raffaello Cortina, Milano
  18. Ugazio V. (1989) “L’indicazione terapeutica: una prospettiva sistemico-costruttivista”, Terapia Familiare, 31: 27-40
  19. Ugazio V. (1998/2012) Storie permesse, storie proibite, Bollati Boringhieri, Torino
  20. Ugazio V. (2013) “La posizione del terapeuta nelle semantiche familiari: trappola o risorsa?”, Seminario 24-5-2013, Centro Culturale Ambrosianeum, Milano
  21. Ugazio V., Fellin L., Pennacchio R., Negri A., Colciago F. (2010) “L’ermeneutica triadica sistemica è davvero estranea al senso comune?”, Terapia Familiare, 92: 31-56., DOI: 10.3280/TF2010-09200

Laura Colangelo, in "PSICOBIETTIVO" 1/2017, pp. 85-102, DOI:10.3280/PSOB2017-001006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche