Clicca qui per scaricare

Immigrazione e co-progettazione locale nei piccoli comuni di Veneto e Lazio: tra perifericità e innesti di innovazione
Titolo Rivista: MONDI MIGRANTI 
Autori/Curatori: Elena Ostanel, Carlotta Fioretti 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 95-112 Dimensione file:  199 KB
DOI:  10.3280/MM2017-001006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo si sofferma sui caratteri e sulle dinamiche del fenomeno immigrazione nei piccoli comuni del Veneto e del Lazio, e sui risultati delle esperienze di co-progettazione con gli attori locali, condotte in due piccoli comuni, Feltre e Riano, all’interno della ricerca PRIN "Piccoli comuni e coesione sociale". Obiettivo è quello di delineare come politiche e pratiche di inclusione trovino assonanze proprio in ragione della piccola dimensione e come questa possa costituire una risorsa o un freno per azioni di sperimentazione locale. Tale domanda assume una particolare rilevanza se rapportata a due contesti territoriali diversi come il Veneto della città diffusa e il Lazio dell’area metropolitana romana. Dopo una breve analisi delle traiettorie regionali e locali di inserimento dei migranti, l’articolo si sofferma sull’analisi del sistema di policy attivato nei Comuni di Feltre e Riano, evidenziando l’intervento dell’Università tramite la promozione di progetti pilota.


Keywords: Immigrazione; piccoli comuni; progetti pilota.

  1. Ambrosini M. (2008). Un’altra globalizzazione. La sfida delle migrazione trasnazionali. Bologna: il Mulino.
  2. Amin A. (2002). Ethnicity and the multicultural city: living with diversity. Environment and Planning A, 34, 6: 959-980.
  3. Balbo M., a cura di (2015). Migrazioni e piccoli comuni. Milano: FrancoAngeli.
  4. Barberis E. and Kazepov Y. (2013). Il welfare frammentato. Le articolazioni regionali delle politiche sociali in Italia. Roma: Carocci.
  5. Barberis E. and Pavolini E. (2015). Symposium / Rescaling Immigration Paths: Emerging Settlement Patterns beyond Gateway Cities, Sociologica, 2: 1-33.
  6. Campomori F. (2007). Il ruolo di policy-making svolto dagli operatori dei servizi per gli immigrati. Mondi Migranti, 3: 83-106.
  7. Cancellieri A., Marconi G. and Tonin S. (2014). Migrazioni, politiche e territorio in Veneto. Venezia: Università Iuav di Venezia.
  8. Candia, G. and Carchedi F. (2012). Risorse di cittadinanza. Le associazioni di immigrati tra vincoli e opportunità. Roma: Parsec.
  9. Caponio T. (2006). Città italiane e immigrazione. Discorso pubblico e politiche a Milano, Bologna e Napoli. Bologna: il Mulino.
  10. Caponio T. e Pavolini E. (2007). Politiche e pratiche di gestione dei fenomeni migratori, Mondi Migranti, 3: 23-29.
  11. Caritas di Roma (2012). Dossier Statistico Immigrazione. Roma: Idos.
  12. Cellamare C. (2016). Leggere l’abitare attraversi l’interdisciplinarietà e la ricerca-azione. Territorio, 78: 29-39
  13. Colloca C. e Corrado A. (2013). La globalizzazione delle campagne. Migranti e società rurali nel Sud Italia. Milano: FrancoAngeli.
  14. Cottino P. (2009). Competenze possibili. Sfera pubblica e potenziali sociali nella città. Milano: Jaca Book.
  15. Cremaschi M.(2011). The Future of neighbourhoods. In: Eckardt F. e Colini L., a cura di, cit.
  16. Cremaschi M. e Fioretti C. (2015). Il Lazio e Roma metropolitana. In: Balbo M., a cura di, cit.
  17. Di Capua D. and Pacini L., a cura di (2015). Rapporto annuale Sprar Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati Atlante Sprar 2014. Anci, Cittalia, Ministero dell’Interno.
  18. Eckardt F. e Colini L., a cura di (2011). Bauhaus and the City. A contested heritage for a challenging future. Würzburg: Bauhaus Urban Studies: Könighausen & Neumann.
  19. Fincher R. and Kurt I. (2008). Planning and diversity in the city. Redistribution, recognition and encounter. Basingstoke: Palgrave MacMillan.
  20. Glick Schiller N. and Cağlar A, a cura di (2011). Locating Migration. Rescaling Cities and Migrants. Ithaca: Cornell University Press.
  21. Kazepov Y. and Barberis E., a cura di (2013). Il welfare frammentato. Le articolazioni regionali delle politiche sociali italiane. Roma: Carocci.
  22. Kingdon J. W. (1984). Agendas, Alternatives, and Public Policies, Boston: Little, Brown.
  23. Marconi G. (2015). Il governo dell'immigrazione nei piccoli comuni. Crios, 10: 32-44.
  24. Lawless P. (2004). Locating and explaining area based urban initiatives: New Deal for Communities in England. Environment and Planning C, 22, 3: 383-399.
  25. Lo Piccolo F., a cura di (2014). Nuovi abitanti e diritto alla città. Un viaggio in Italia. Firenze: Altralinea.
  26. Mattioli E., Morettini G. and Zagaglia B. (2015). L’evoluzione dell’immigrazione in Italia: il ruolo dei piccoli comuni. In: Balbo M., a cura di, cit.
  27. Osti G. and Ventura F., a cura di (2012). Vivere da stranieri in aree fragili. L'immigrazione internazionale nei comuni rurali italiani, Liguori, Napoli.
  28. Ribas-Mateos N. (2004). How can we understand immigration in Southern Europe? Journal of Ethnic and Migration Studies, n. 30, vol. 6: 1045-1063.
  29. Saija L. (2007). Prospettive di ricerca-azione nella disciplina urbanistica. InFolio, 19: 49-52.
  30. Vazzoler N. (2015) Intensità urbana: un rapporto ragionato a partire dal caso di Roma. Tesi di dottorato in Politiche territoriali e progetto locale. Roma: Università degli Studi Roma Tre.

Elena Ostanel, Carlotta Fioretti, in "MONDI MIGRANTI" 1/2017, pp. 95-112, DOI:10.3280/MM2017-001006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche