Click here to download

Journal Title: RICERCA PSICOANALITICA 
Author/s: Paolo Cozzaglio 
Year:  2017 Issue: Language: Italian 
Pages:  19 Pg. 67-85 FullText PDF:  267 KB
DOI:  10.3280/RPR2017-001006
(DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation:  clicca qui   and here 


Nell’essere umano i livelli di coscienza condizionano le modalità diverse di relazione e di percezione della realtà. Il livello della coscienza primaria è quello della coscienza dell’Io e corrisponde alla percezione individuale di una personalità che tende a rimanere stabile e che si rapporta in modo interdipendente e tendenzialmente statico con gli altri. La coscienza di ordine superiore è quella del Soggetto riflessivo individuale, che se consapevole di sé si pone come centro organizzatore dinamico della personalità e interagisce con l’altro accettando una reciproca e mutevole dipendenza. La consapevolezza di essere Soggetto in relazione è un livello di coscienza di ordine superiore più ampio, che permette la co-riflessione con l’altro Soggetto in un rapporto di intersoggettività. La psicopatologia delle tre principali organizzazioni di personalità - nevrotica, borderline, psicotica - si articola in questi tre livelli di coscienza e condiziona la relazione con il terapeuta. La cura coincide con lo stimolo alla funzione riflessiva del Soggetto, intesa come la capacità di autosservarsi, di percepire il proprio e altrui mondo emotivo e inconscio, di mentalizzare e di far evolvere la modalità di relazione dall’interdipendenza simbiotica all’intersoggettività.
Keywords: Coscienza, soggetto, intersoggettività, relazione, psicopatologia, personalità

  1. American Psychiatric Association (2013). DSM-5. Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders. Arlington, VA: American Psychiatric Publishing.
  2. Cozzaglio P. (2014). Psichiatria intersoggettiva. Dalla cura del soggetto al soggetto della cura. Milano: FrancoAngeli.
  3. Damasio A. R. (1999). Emozione e coscienza. Milano: Adelphi, 2000.
  4. De Robertis D., Tricoli M. L. (1990). Il “vero” nesso nella relazione di transfert. Ricerca Psicoanalitica, I, 3.
  5. Edelman G.M. (1989). Il presente ricordato. Milano: Rizzoli, 1991.
  6. Edelman G.M., Tononi G. (2000). Un universo di coscienza. Come la materia diventa immaginazione. Torino: Einaudi.
  7. Fonagy P., Target M. (2001). Attaccamento e funzione riflessiva. Milano: Cortina.
  8. Iacoboni M. (2008). I neuroni specchio. Come capiamo ciò che fanno gli altri. Torino: Bollati Boringhieri.
  9. Jung C. G. (1919). Il problema della psicogenesi nella malattia mentale. In: Opere, vol. 3. Torino: Bollati Boringhieri, 1996.
  10. (1939). Psicogenesi della schizofrenia. In: Opere, vol. 3. Torino: Bollati Boringhieri, 1996.
  11. Lingiardi V., Del Corno F. (2008), a cura di, PDM. Manuale diagnostico psicodinamico. Milano: Cortina.
  12. Maturana H., Varela F. (1984). L’albero della conoscenza. Milano: Garzanti, 1999.
  13. Minolli M., Coin R. (2007). Amarsi amando. Per una psicoanalisi della relazione di coppia. Roma: Borla.
  14. Minolli M., Tricoli M.L. (2004). Solving The Problems Of Duality: The Third And Self-Consciousness (trad. It., Sciogliere i problemi della dualità: il Terzo e l’autocoscienza), The Psychoanalytic Quarterly, LXXIII, 1.
  15. Montefoschi S. (1977). L’uno e l’altro, interdipendenza e intersoggettività nel rapporto psicoanalitico. Milano: Feltrinelli. Anche in Opere, voll. 1 e 2/1. Milano: Zephyro, 2005.
  16. (1986). La coscienza dell’uomo e il destino dell’universo. In: Opere, vol. 3, Milano: Zephyro, 2011.
  17. (2004). L’avvento del regno specificamente umano. Visione degli stati della coscienza umana nell’attuale momento storico traversato dall’ultima mutazione. In: Opere, vol. 3. Milano: Zephyro, 2011.
  18. Rizzolatti G., Sinigaglia C. (2006). So quello che fai. Il cervello che agisce e i neuroni specchio. Milano: Cortina.

Paolo Cozzaglio, in "RICERCA PSICOANALITICA" 1/2017, pp. 67-85, DOI:10.3280/RPR2017-001006

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content