Clicca qui per scaricare

Quale diagnosi precoce per quale intervento precoce?
Titolo Rivista: PNEI REVIEW 
Autori/Curatori: Maurizio Brighenti, F. Bianco, A. Cinì, F. Malaffo, S. Stevan, E. Pavan, C. Costa 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 47-57 Dimensione file:  1065 KB
DOI:  10.3280/PNEI2017-001006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La diagnosi precoce nell’autismo porta a sviluppare degli interventi che rispecchiano l’idea clinica ed eziologica che si ha di questo disturbo. Oggi il disturbo è segnalato per le sue alterazioni comportamentali, mentre si trascurano altri disturbi presenti in quasi tutti i casi di autismo e riguardanti le comorbidità, i fattori di rischio e i sintomi prodromici. L’individuazione precoce e la cura tempestiva delle comorbidità permette una modificazione di alcuni sintomi autistici e ne modifica lo sviluppo. La seconda parte della presentazione riguarda, invece, quale razionale scientifico stabilisce il modello di approccio riabilitativo od educativo. Sono quindi analizzate alcune strategie presenti nella Terapia Multi-Sistemica di Interazione (TMI). Questa prospettiva agisce sui processi di interazione ed ha come obiettivo lo sviluppo dell’utilizzo delle funzioni cerebrali finalizzate a sviluppare la comunicazione e le funzioni specifiche per favorire il rapporto del soggetto con la realtà.


Keywords: Autismo diagnosi precoce, comorbidità, terapia multi-sistemica di interazione

  1. American Psychiatric Association (2013) Diagnostic and statistical manual of mental disorders. 5th ed, Arlington, VA.
  2. Brighenti M et al. (2014) Comunicazione congresso, autismo: nuove sfide della ricerca, Verona.
  3. Brighenti M, Ortolani R, Franco A, et al. (2016) Aspetti Immunologici nell’autismo: comorbidità e comportamento, Congresso nazionale L’autismo è curabile? Nuove ipotesi scientifiche, Adro.
  4. Christensen DL, Baio J, Van Naarden Braun K, et al. (2016) Prevalence and Characteristics of Autism Spectrum Disorder Among Children Aged 8 Years--Autism and Developmental Disabilities Monitoring Network, 11 Sites, United States, 2012, MMWR Surveill Summ 65(3):1-23. doi.org/10.15585/mmwr.ss6503a1
  5. Kang DW, Adams JB, Gregory AC, et al. (2017) Microbiota Transfer Therapy alters gut ecosystem and improves gastrointestinal and autism symptoms: an open-label study, Microbiome 5(1):10. doi.org/10.1186/s40168-016-0225-7
  6. Klukowski M, Wasilewska J e Lebensztejn D (2015) Sleep and gastrointestinal disturbances in autism spectrum disorder in children, Dev Period Med 19(2):157-61.
  7. Kwan V, Meka DP, White SH, et al. (2016) DIXDC1 Phosphorylation and Control of Dendritic Morphology Are Impaired by Rare Genetic Variants, Cell Rep 17(7):1892-1904. doi.org/10.1016/j.celrep.2016.10.047
  8. Meltzer A e Van de Water J (2017) The Role of the Immune System in Autism Spectrum Disorder, Neuropsychopharmacology 42(1):284-298. doi.org/10.1038/npp.2016.158
  9. Rogers S e Dawson G (2010) Early Start Denver Model - Intervento Precoce per l’autismo, Omega edizioni, Torino.
  10. Rogers SJ, Vismara L, Wagner AL, et al. (2014) Autism treatment in the fi rst year of life: a pilot study of infant start, a parent-implemented intervention for symptomatic infants, J Autism Dev Disord 44(12):2981-95. doi.org/10.1007/s10803-014-2202-y
  11. Samsam M, Ahangari R e Naser SA (2014) Pathophysiology of autism spectrum disorders: revisiting gastrointestinal involvement and immune imbalance, World J Gastroenterol 20(29):9942-51. doi.org/10.3748/wjg.v20.i29.9942
  12. Webb SJ e Jones EJ (2009) Early Identifi cation of Autism: Early Characteristics, Onset of Symptoms, and Diagnostic Stability, Infants Young Child 22(2):100-118. doi.org/10.1097/IYC.0b013e3181a02f7f
  13. Zhan Y, Paolicelli RC, Sforazzini F, et al. (2014) Defi cient neuron-microglia signaling result in impaired functional brain connectivity and social behavior, Nature Neurosci 17(3):400-6. doi.org/10.1038/nn.3641

Maurizio Brighenti, F. Bianco, A. Cinì, F. Malaffo, S. Stevan, E. Pavan, C. Costa, in "PNEI REVIEW" 1/2017, pp. 47-57, DOI:10.3280/PNEI2017-001006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche