Clicca qui per scaricare

Morale e psicoterapia. Cosa facciamo con le domande morali dei pazienti?
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Massimo De Franceschi 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 19-34 Dimensione file:  112 KB
DOI:  10.3280/PSOB2017-002002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Partendo da un caso, l’autore riflette sull’importanza e la necessità di riconoscere e accogliere le domande morali che i pazienti implicitamente o esplicitamente formulano durante la terapia. Il non farlo porterebbe il terapeuta non ad abbandonare una comunque impossibile neutralità, ma a sostenere di fatto una diffusa visione antropologica ed etica contemporanea che con le sue caratteristiche viene considerata insalubre. Si propone, come traccia per il lavoro sulle questioni morali sollevate, un percorso di consapevolezza e di intervento a tappe.


Keywords: Psicoterapia; domande morali; responsabilità morale; neutralità morale.

  1. Ammaniti M. (2014) Noi. Perché due sono meglio di uno, Il Mulino, Bologna
  2. Barcaccia B., Mancini F. (a cura di) (2013) Teoria clinica del perdono, Raffaello Cortina, Milano
  3. Barone L., Bacchini D. (2009) Le emozioni nello sviluppo relazionale e morale, Raffaello Cortina, Milano
  4. Bauman Z. (2011) Modernità liquida, Laterza, Bari
  5. Benasayag M., Schmit G. (2005) L’epoca delle passioni tristi, Feltrinelli, Milano
  6. Buber M. (2007) Colpa e sensi di colpa, Apogeo, Milano
  7. Cowell J., Decety J. (2015) “Precursors to morality in development as a complex interplay between neural, socioenvironmental, and behavioral facets”, Proceedings of the National Academy of Sciences; --https://www.researchgate.net/ publication/281521085.
  8. De Franceschi M. (2015) “Infedeltà coniugale: una modalità integrata di trattamento”, Psicobiettivo, XXXV, 3: 133-147., DOI: 10.3280/PSOB2015-003010
  9. De Waal F. (2001) Naturalmente buoni. Il bene e il male nell’uomo e in altri animali, Garzanti Libri, Milano
  10. Doherty W. (1997) Scrutare nell’anima. Responsabilità morale e psicoterapia, Raffaello Cortina, Milano
  11. Fizzotti E. (1981) Lottare per l’uomo. Coscienza e responsabilità, Edizioni Dehoniane, Napoli
  12. Frankl V.E. (2004) Alla ricerca di un significato della vita, Mursia Editore, Milano
  13. Fromm E. (1971) Dalla parte dell’uomo. Indagine sulla psicologia della morale, Astrolabio, Roma
  14. Fromm E. (1995) L’arte di amare, Mondadori, Milano
  15. Galimberti U. (2007) L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani, Feltrinelli, Milano
  16. Gillini G., Zattoni M. (2015) Coppia fragile? Tra virus e antivirus, San Paolo Edizioni, Cinisello Balsamo
  17. Giusti E., Lazzari A. (2005) Narrazione e autosvelamento nella clinica. La rivelazione del sé reciproco nella relazione di sostegno, Sovera, Roma
  18. Giusti E., Corte B. (2009) La terapia del per-dono. Dal risentimento alla riconciliazione, Sovera, Roma
  19. Greene J.D., Sommerville R.B., Nystrom L.E., Darley J.M., Cohen J.D. (2001) “An fMRI investigation of emotional engagement in moral judgment”, Science, 14: 2105-2108.
  20. Haidt J. (2001) “The emotional dog and its rational tail: a social intuitionist approach to moral judgment”, Psychol Rev., 108(4): 814-34., DOI: 10.1037//0033-295X108.4.814
  21. Hauser M.D. (2007) Menti morali. Le origini naturali del bene e del male, Il Saggiatore, Milano
  22. Hayes S.C., Strosahl K.D., Wilson K.G. (2013) ACT. Teoria e pratica dell’Acceptance and Commitment Therapy, Raffaello Cortina, Milano
  23. Kohlberg L. (1969) “Stage and sequence”, in: Handbook of Socialization Theory and Research, McGraw Hill, New York
  24. Iacoboni M. (2008) I neuroni specchio. Come capiamo ciò che fanno gli altri, Bollati Boringhieri, Torino
  25. Lalla C. (2008) La teoria valoriale dei disturbi di personalità. Modelli patogenetici,strategie psicoterapeutiche, procedure d’intervento, FrancoAngeli, Milano
  26. Liotti G. (2005) La dimensione interpersonale della coscienza, Carocci, Roma
  27. Liotti G., Monticelli F. (a cura di) (2008) I sistemi motivazionali nel dialogo clinico. Il manuale AIMIT, Raffaello Cortina, Milano
  28. Lonata P. (1993) Psicoterapia e problematiche religiose. Esperienze, potenzialità e limiti, Città Nuova, Roma
  29. Malinowski B. (2013) Teoria scientifica della cultura e altri saggi di antropologia, Pgreco, Milano
  30. Marinoff L. (2007) Platone è meglio del Prozac, Piemme, Casale Monferrato (AL)
  31. Mazzocato G. (2015) “L’incerto confine tra pratiche psicologiche odierne e tradizione spirituale cristiana”, Studia Patavina, LXII, 2: 455-460
  32. Mecacci L. (1999) Psicologia moderna e postmoderna, Laterza, Roma-Bari
  33. Monguzzi F. (2010) Curare la coppia. Processi terapeutici e fattori mutativi, FrancoAngeli, Milano
  34. Orbecchi M. (2015) Biologia dell’anima. Teoria dell’evoluzione e psicoterapia, Bollati Boringhieri, Torino
  35. Piaget J. (2009) (ed. or. 1932) Il giudizio morale del bambino, Giunti, Firenze
  36. Poma A. (2007) “Sensi di colpa, colpa e peccato”, in Buber M., Colpa e sensi di colpa, Apogeo, Milano
  37. Recalcati M. (2014) Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa, Raffaello Cortina, Milano
  38. Rottscaefer W.A. (2000) Biologia e psicologia dell’azione morale, McGraw-Hill, Milano
  39. Rovatti P.A. (2006) La filosofia può curare? La consulenza filosofica in questione, Raffaello Cortina, Milano
  40. Scabini E., Cigoli V. (2000) Il famigliare. Legami, simboli e transizioni, Raffaello Cortina, Milano
  41. Sternberg R.J., Barnes M. (2002) La psicologia dell’amore, Bompiani, Milano
  42. Tomasello M. (2010) Altruisti nati. Perché cooperiamo fin da piccoli, Bollati Boringhieri, Torino
  43. Vygotskij L. (2009) (ed. or. 1935) Storia dello sviluppo delle funzioni psichiche superiori, Giunti, Firenze

Massimo De Franceschi, in "PSICOBIETTIVO" 2/2017, pp. 19-34, DOI:10.3280/PSOB2017-002002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche