Clicca qui per scaricare

Conflitto d’accreditamento: ragioni ed evidenze empiriche di una patologia
Titolo Rivista: GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI  
Autori/Curatori: Ivana Sechi 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: 155 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 605-622 Dimensione file:  839 KB
DOI:  10.3280/GDL2017-155008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nell’articolo viene affrontato il problema della correlazione tra la rappresentatività sindacale ed il pluralismo conflittuale, alimentato dall’eccessiva frammentazione della rappresentanza, con particolare riferimento all’esperienza del settore pubblico. Per evidenziare le ripercussioni negative che la dispersione della rappresentanza può avere sul controllo del conflitto, l’Autore mette a confronto alcuni indicatori elaborati dall’ARAN, a seguito dell’accertamento della rappresentatività relativo al triennio 2016-2018, dal Dipartimento della Funzione Pubblica e dalla Commissione di garanzia. Postulata l’esigenza di rafforzare la verifica del consenso intorno alla proclamazione degli scioperi, l’Autore si sofferma sull’opportunità di un intervento regolativo in materia e sulla concreta utilità di alcuni strumenti individuati dalla dottrina per deflazionare il conflitto.


Keywords: Servizi pubblici essenziali; Sciopero; Rappresentatività sindacale; Pubblico Impiego; Adesione; Indicatori

  1. Prosperetti G. (2002). La Commissione di Garanzia tra rarefazione degli scioperi e visibilità sindacale. Newsletter CgS, II: 5 ss.
  2. Romagnoli U. (1988). Sulla titolarità del diritto di sciopero. DRLI: 581 ss.
  3. Accornero A., Carrieri M. (1997). I comportamenti conflittuali nei servizi pubblici essenziali dopo la legge: 1990-1996. LD: 651 ss.
  4. Accornero A., Carrieri M. (1998). La conflittualità nei servizi pubblici: tipi di soggetti e livelli di inadempienza. DRLI: 567 ss.
  5. Ballestrero M.V. (2006). Discutendo di rappresentatività sindacale e conflitto. Newsletter CgS, II/III, 16 ss.
  6. Ballestrero M.V. (2013). A proposito della titolarità del diritto di sciopero. In: Aa.Vv., Il contributo di Mario Rusciano all’evoluzione teorica del diritto del lavoro. Studi in onore. Torino: Giappichelli, 383 ss.
  7. Bordogna L. (1999). Tendenze e problemi della sindacalizzazione nei servizi pubblici. In: Aa.Vv., Sciopero e rappresentatività sindacale. Atti del Convegno, Roma, CNEL, 17 settembre 1998. Milano: Giuffrè, 17 ss.
  8. Bordogna L. (2001). Pro e contro il referendum consultivo per lo sciopero. Newsletter CgS, II: 28 ss.
  9. Calamandrei P. (1952), Significato costituzionale del diritto di sciopero. RGL: 221 ss.
  10. Carinci (2009), Il diritto di sciopero: la nouvelle vague all’assalto della titolarità individuale. DRLI: 423 ss.
  11. Carrieri M. (2015). Conflitti in movimento. Verso un rebus quadrangolare? In: Pino G., a cura di, Diritti fondamentali e regole del conflitto collettivo. Esperienze e prospettive. Milano: Giuffrè, 54 ss.
  12. Carrieri M., Feltrin P. (2016). Al bivio. Lavoro, sindacato e rappresentanza nell’Italia d’oggi. Pomezia: Donzelli Editore.
  13. Corazza (2012). Il nuovo conflitto collettivo. Clausole di tregua, conciliazione e arbitrato nel declino dello sciopero. Milano: Franco Angeli.
  14. Ghera (2012). Titolarità del diritto di sciopero, tregua o pace sindacale (spunti critici e di metodo). In: Nogler, L., Corazza L., a cura di, Risistemare il diritto del lavoro. Liber amicorum Marcello Pedrazzoli. Milano: Franco Angeli, 627 ss.
  15. Ghezzi G. (1999). Rappresentanza e rappresentatività sindacale: esperienza e prospettive della Commissione di garanzia. Atti del Convegno, Roma, CNEL, 17 settembre 1998. Milano: Giuffrè.
  16. Giugni (2006). Diritto sindacale. Bari: Cacucci.
  17. Ichino P. (2005). A che serve il sindacato?. Milano: Mondadori.
  18. La Macchia C. (1999). Rappresentanza e rappresentatività nell’esperienza della Commissione di garanzia. Atti del Convegno, Roma, CNEL, 17 settembre 1998. Milano: Giuffrè.
  19. Lambertucci P. (2015). La titolarità del diritto di sciopero nelle ricostruzioni dottrinali e negli orientamenti giurisprudenziali: riesame critico. In: Pino G., a cura di, Diritti fondamentali e regole del conflitto collettivo. Milano: Giuffrè, 65 ss.
  20. Magnani M. (2006). La rappresentanza degli attori sindacali: serve una legge? Spunti di ri-flessione. WP C.S.D.L.E. “Massimo D'Antona" .IT ‒ 42/2006. Testo disponibile al sito: http://csdle.lex.unict.it/docs/workingpapers/La-rappresentanza-degli-attori-sindacali-serve-una-legge-Spunti-di-riflessione/1829.aspx (consultato il 10.7.2017).
  21. Nogler L. (2013). La titolarità congiunta del diritto di sciopero. WP C.S.D.L.E. “Massimo D’Antona”. IT ‒ 183/2013. Testo disponibile al sito: http://csdle.lex.unict.it/docs/workingpapers/La-titolarità-congiunta-del-diritto-di-sciopero/4431.aspx (consultato il 10.7.2017).
  22. Pilati A. (2011). Il campo di applicazione della legge e i requisiti di legittimità delle astensioni collettive. In: F. Lunardon. a cura di, Conflitto, concertazione e partecipazione, Padova: Cedam, 341 ss.
  23. Pino G. (2005). Conflitto e autonomia collettiva. Contributo allo studio della regolamentazione contrattuale del diritto di sciopero. Torino: Giappichelli, 148 ss.
  24. Pozzaglia P. (2012). La rarefazione degli scioperi nel pluralismo sindacale. Torino: Giappichelli.
  25. Proia G. (2007). Servizi pubblici essenziali e la dichiarazione preventiva di adesione alla protesta nello sciopero nei servizi pubblici essenziali. ADL: 619 ss.
  26. Romei R. (2007). Discutendo di rappresentatività sindacale e conflitto. Newsletter CgS, I/II: 5 ss.
  27. Romei R. (2008). Esiste davvero la titolarità collettiva del diritto di sciopero?, WP C.S.D.L.E. “Massimo D’Antona”. IT ‒ 75/2008. Testo disponibile al sito: http://csdle.lex.unict.it/docs/workingpapers/Esiste-davvero-la-titolarità-collettiva-del-diritto-di-sciopero/1786.aspx (consultato il 10.7.2017).
  28. Romei R. (2012). Ripensare il diritto di sciopero?. DLRI: 331 ss.
  29. Rusciano M. (2002). L’iter formativo della legge 83 del 2000. DRLI: 167 ss.
  30. Santoni F. (2004). Rappresentatività sindacale e conflitto nei servizi pubblici essenziali. RIDL, I: 319 ss.
  31. Santoni F. (2015). Le prospettive di riforma delle regole sugli scioperi. In: Pino G., a cura di, Diritti fondamentali e regole del conflitto collettivo, Milano: Giuffrè, 454 ss.
  32. Santoro Passarelli G. (1988). Sciopero nei servizi pubblici essenziali e rappresentatività del sindacato. DLRI: 194 ss.
  33. Santoro Passarelli G. (1991). Introduzione, commento all’art. 2, commento all’art. 19 della legge 12 giugno 1990 n. 146. In: Rusciano M., Santoro Passarelli G., a cura di, Lo sciopero nei servizi pubblici essenziali. Milano: Giuffrè, 22 ss.
  34. Santoro Passarelli G. (2017). Rappresentatività sindacale e legittimazione al conflitto. DLRI: 81 ss.
  35. Soloperto R. (2010). La contrattazione collettiva nel settore pubblico. In: Carabelli U., Carinci M.T., a cura di, Il Lavoro pubblico in Itala, Bari: Cacucci, 307 ss.
  36. Treu T. (2000). Il conflitto e le regole. DRLI: 305 ss.
  37. Zoppoli A. (2006). La titolarità sindacale del diritto di sciopero. Napoli: Jovene.
  38. Vallebona A. (2000), Introduzione. In: Menghini L., Miscione M., Vallebona A., a cura di, La nuova disciplina dello sciopero nei servizi pubblici essenziali. Padova: Cedam, 9 ss.
  39. Vallebona A. (2009). Nuove regole per lo sciopero: dalle linee guida del Governo al disegno di legge. MGL: 209 ss.

Ivana Sechi, in "GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI " 155/2017, pp. 605-622, DOI:10.3280/GDL2017-155008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche