Clicca qui per scaricare

Accerchiare e soffocare il nemico. Il Plan Condor e le dittature del Cono Sud dell’America Latina
Titolo Rivista: HISTORIA MAGISTRA 
Autori/Curatori: Lino Rossi 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: 24 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 73-92 Dimensione file:  119 KB
DOI:  10.3280/HM2017-024007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 




This contribution stems from a victimological consultancy carried out in favour of the relatives of desaparecidos of Italian nationality, in the legal proceedings at the Superior Court of Justice in Rome, whose verdict was reached on 27 January 2017. Thus, totally unprecedented forms of social cruelty have come to light, among which the deliberate use of sexual torture, kidnapping of children as spoils of war and death flights, with the ensuing phenomenon of desaparecidos (i.e. the disappeared). The analysis of testimonials and of the comparison with the legal sources placed in the case-files, has made it possible to collect a number of elements highlighting some peculiar characteristics of violence employed by Operation Condor. All this has made it possible to clarify the complex repressive system meant to entrap not only the dissidents but also the entire social body in the Southern Cone in Latin America, by means of a control system ruled by the political and military top ranks of the nations involved, under the vigilant direction of the Cia and of the US government.
Keywords: Guerra sucia, desaparecidos, violenza sistemica, vittimizzazione, tortura, trauma apocalittico.

  1. Aa.Vv., Impunidad y derechos humanos en Ame?rica Latina: perspectivas teo?ricas, La Plata, Al Margen, 2003.
  2. Bertacchini T., Le Americhe Latine nel Ventesimo secolo, Milano, Feltrinelli, 2014.
  3. Borghi R., Capolecchio H. (a cura di), Desaparecidos: margini di una ferita. Riflessioni e testimonianze dull’esperienza del trauma, Modena, Mucchi.
  4. Bourdieu P., Risposte. Per un’antropologia riflessiva, Torino, Bollati Boringhieri, 1993.
  5. Bourdieu P., Ragioni pratiche, Bologna, Il Mulino, 1995.
  6. Bruner J., La ricerca del significato. Per una psicologia culturale, Torino, Bollati Boringhieri, 1992.
  7. Carotenuto G., Todo cambia. Figli di desaparecidos e fine dell’impunità in Argentina, Cile e Uruguay, Firenze, Le Monnier, 2015.
  8. Das V., Violence and subjectivity, Berkeley, University of California Press, 2000.
  9. Dei F. (a cura di), Antropologia della violenza, Roma, Meltemi, 2005.
  10. De Rocchietti A., Bajo el imperio del miedo. El miedo come instrumento de control social, Montevideo, Trilce, 1997.
  11. De Swann A., Reparto assassini. La mentalità dell’omicidio di massa, Torino, Einaudi, 2015.
  12. Farmer P., Un’antropologia della violenza strutturale, in Quaranta I. (a cura di), Antropologia, Anno 6, n. 8, Sofferenza sociale, 2004, pp. 17-49.
  13. Farmer P., Sofferenza e violenza strutturale. Diritti sociali ed economici nell’era globale, in Quaranta I., Antropologia medica. I testi fondamentali, Milano, Raffaello Cortina, 2006, pp. 265-302.
  14. Flores M. (a cura di), Storia, verità, giustizia. I crimini del XX secolo, Milano, Bruno Mondadori, 2001.
  15. Garapon A., Crimini che non si possono né punire né perdonare: l’emergere di una giustizia internazionale, Bologna, Il Mulino, 2004.
  16. Héritier F. (a cura di), Sulla violenza, Roma, Meltemi, 1997.
  17. Lang P. (ed.), Desaparicion. Argentina’s human rights trials, New York, Oxford, 2014.
  18. Madres de Plaza de Mayo, Linea fundadora, Historia de las madres de Plaza de Mayo, Buenos Aires, Madres de Plaza de Mayo, 2003.
  19. Martellini F., Las memoriosas. Violenza politica, violenza di genere, memoria di genere, in Aa.Vv., Violenze di genere. Storie e memorie dell’America latina di fine Novecento, Roma, Nuova Cultura, 2009, pp. 27-56.
  20. Rossi L, Controllo dell’anima e distruzione del corpo. Il male perverso e la crudeltà sociale, Milano, FrancoAngeli, 2011.
  21. Rossi L., Processare i traumi collettivi. Quando la giustizia è utile all’umanità, in Speranzoni A., A partire da Monte Sole. Stragi nazifasciste, tra silenzi di Stato e discorso sul presente, Roma, Castelvecchi, 2016, pp. 11-59.
  22. Rossi L, Il processo Condor. La banalità del genocidio, Mondoperaio, 8-9, pp. 48-52, 2016.
  23. Rossi L., Il ‘Plan Condor’ e la violenza sistemica, A. Rivista Anarchica, 46, n. 410, pp. 67-73, 2016.
  24. Rossi L., Del Don O., Lo sguardo del male. Violenza collettiva e difesa dei diritti umani, Roma, Borla, 2012.
  25. Scalabrino M., Per non dimenticare. Violazione dei diritti umani e leggi d’impunità nell’America latina, Milano, Vita e Pensiero, 2007.
  26. Sironi F., Persecutori e vittime. Strategie di violenza, Feltrinelli, Milano, 2001.
  27. Sironi F., Violenze collettive. Saggio di psicologia geopolitica clinica, Milano, Feltrinelli, 2010.
  28. Tallerico R., Impossibile gridare si ulula, Cosenza, Aracne, 2015.
  29. Tallone C., Vigevano Jarach V. (a cura di), Il silenzio infranto. Il dramma dei desaparecidos italiani in Argentina, Torino, Silvio Zamorani editore, 2005.
  30. Verbitsky H., Il volo. Le rivelazioni di un militare pentito sulla fine dei desaparecidos, Roma, Fandango libri, 2008.
  31. Viñar M., Ulriksen Viñar M., Fracturas de memoria, Moteviedeo, Ediciones Trilce, 1993.
  32. Viñar M., Ulriksen Viñar M., Dal Sudamerica: terrorismo di Stato e soggettività, in Flores M. (a cura di), Storia, verità, giustizia. I crimini del XX secolo, Milano, Bruno Mondadori, 2001, pp. 204-221.

Lino Rossi, in "HISTORIA MAGISTRA" 24/2017, pp. 73-92, DOI:10.3280/HM2017-024007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche