Clicca qui per scaricare

Il Dostoevskij di Bachtin, il Bachtin di Seikkula nell’Open Dialogue
Titolo Rivista: RICERCA PSICOANALITICA 
Autori/Curatori: Andrea Cabassi 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  6 P. 89-94 Dimensione file:  127 KB
DOI:  10.3280/RPR2017-003008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Jaakko Seikkula, lo psicologo finlandese che è il principale ispiratore del metodo dell’Open Dialogue, trae esplicita ispirazione nel suo modello d’intervento, dall’opera di Michail Bachtin, un importante critico letterario sovietico. Nel presente lavoro vengono messe in luce le connessioni fra l’interpretazione che Bachtin dà del pensiero di Fëdor Dostoevskij, un’interpretazione ispirata alla dialogicità polifonica, ed il modello dell’Open Dialogue stesso che ne fa un uso terapeutico.


Keywords: Letteratura, psicoanalisi, sistemica, dialogo aperto, psicologia clinica

  1. Bachtin M. (1968). Dostoevskij. Poetica e stilistica. Torino: Einaudi.
  2. Arnkil T.E., Seikkula J. (2013). Metodi dialogici nel lavoro di rete. Trento: Erickson.
  3. Peruanen E. (1908). Bachtinin sosiolologinnen poettikka. Kultturivihkot, 8: 17-27.
  4. Stern N.D. (2005). Il momento presente. In psicoterapia e nella vita. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  5. Holderlin F. (2001). Tutte le liriche. Milano: Mondadori

Andrea Cabassi, in "RICERCA PSICOANALITICA" 3/2017, pp. 89-94, DOI:10.3280/RPR2017-003008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche