Clicca qui per scaricare

Ancora sul campo di applicazione della Carta dei diritti fondamentali: Poclava vs Florescu?
Titolo Rivista: GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI  
Autori/Curatori: Massimiliano Delfino 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 157  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 183-194 Dimensione file:  188 KB
DOI:  10.3280/GDL2018-157007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il contributo, prendendo spunto dalla sentenza della Corte di giustizia Florescu, affronta la questione del campo di applicazione della Carta dei diritti fondamentali, le cui norme, secondo l’art. 51, si applicano agli Stati membri esclusivamente nell’attuazione del "diritto dell’Unione". La pronuncia richiamata rafforza la tesi del riferimento di quest’espressione esclusivamente agli atti vincolanti dell’Unione. Inoltre, appare confermata anche l’interpretazione secondo la quale, nel momento in cui si procede ad attuare il diritto dell’Unione, la normativa interna deve tener conto e rispettare tutti i principi e i diritti contenuti nella Carta che abbiano un collegamento con la materia oggetto della normativa unieuropea da trasporre. Infine, il contributo ricorda che anche le istituzioni, gli organi e gli organismi dell’Unione debbano rispettare i diritti, osservare i principi e promuoverne l’applicazione nell’esercizio delle competenze attribuitegli dai Trattati. E ciò vale sia per le istituzioni, gli organi e gli organismi che partecipano alla formazione del diritto dell’Unione, sia per quelli che prendono parte ai processi decisionali in senso più ampio, cosicché le previsioni contenute in atti secondari, vincolanti e non vincolanti, non possono essere in contrasto con i diritti e i principi tutelati dalla Carta.


Keywords: Carta dei diritti fondamentali; Campo di applicazione; Diritto dell’Unione; Di-ritto interno; Fonti vincolanti e non vincolanti.

  1. Alaimo A., Caruso B. (2014). Dialogo sociale e negoziazione collettiva nell’ordinamento europeo. In: Proia G., a cura di, Organizzazione sindacale e contrattazione collettiva, Trattato di Diritto del lavoro diretto da Persiani M., Carinci F., II. Padova: Cedam, II, 968 ss.
  2. Ales E. (2015). Diritti sociali e discrezionalità del legislatore nell’ordinamento multilivello: una prospettazione giuslavoristica. DLRI: 455 ss.
  3. Ales E. (2017a). La dimensione “costituzionale” del modello sociale europeo tra luci e ombre (con particolare riferimento ai diritti collettivi e al licenziamento). In: Carinci M.T., a cura di, L’evoluzione della disciplina del licenziamento. Giappone ed Europa a confronto. Milano: Giuffré, 159 ss.
  4. Ales E. (2017b). The European Employment Strategy as Enhanced Coordination: A holistic approach to the EU social commitment. ELLJ: 122 ss.
  5. Ales E. (2017c), Il Modello Sociale Europeo dopo la crisi: una mutazione genetica? DLM: 485 ss.
  6. Bronzini G. (2011). Happy Birthday; il primo anno di “obbligatorietà“ della Carta di Nizza nella giurisprudenza della Corte di giustizia. In: Caruso B., Militello M.G., a cura di, I diritti sociali tra ordinamento comunitario e Costituzione italiana: il contributo della giurisprudenza multilivello. WP CSDLE “Massimo D’Antona”.Collective Volumes. Testo disponibile al sito: http://csdle.lex.unict.it/docs/workingpapers/I-diritti-sociali-tra-ordinamento-comunitario-e-Costituzione-italiana-il-contributo-della-giurisprud/1521.aspx (consultato il 3.9.2017).
  7. Chieco P. (2015). “Riforme strutturali” del mercato del lavoro e diritti fondamentali dei lavoratori nel quadro della nuova governance economica europea. DLRI: 359 ss.
  8. Delfino M. (2014). La Corte e la Carta: un’interpretazione "utile" dei diritti e dei principi fondamentali. DLM: 175 ss.
  9. Fontana G. (2014). Crisi economica ed effettività dei diritti sociali in Europa. WP CSDLE “Massimo D’Antona”.INT. Testo disponibile al sito: http://csdle.lex.unict.it/docs/workingpapers/Crisi-economica-ed-effettivit-dei-diritti-sociali-in-Europa/4774.aspx (consultato il 3.9.2017).
  10. Mastroianni R. (2010). I diritti fondamentali dopo Lisbona tra conferme europee e malintesi nazionali. DPCE, 4: XXI ss.
  11. Ward A. (2014). Article 51 – Field of Application. In: Peers S., Hervey T., Kenner J., Ward A., eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford: Hart Publishing, 1413 ss.
  12. Sciarra S. (2010). Diritto del lavoro e diritto sociale europeo. Un’analisi delle fonti. In: Sciarra S., a cura di, Manuale di Diritto sociale europeo. Torino: Giappichelli, 1 ss.
  13. Ziller J. (2017). Art. 51 – Ambito di applicazione. In: Mastroianni R., Pollicino O., Pappalardo F., Razzolini O., a cura di, Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, Milano: Giuffrè, 1044 ss.

Massimiliano Delfino, in "GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI " 157/2018, pp. 183-194, DOI:10.3280/GDL2018-157007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche