Clicca qui per scaricare

Dal Comune allo Stato. Genealogia del municipalismo crispino
Titolo Rivista: ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE 
Autori/Curatori: Fabrizio La Manna 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  21 P. 61-81 Dimensione file:  200 KB
DOI:  10.3280/ASSO2018-001004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’interesse di Crispi per le problematiche dell’amministrazione locale ha radici profonde, legate alla tradizione familiare, agli studi giuridici e alla professione legale. Attraverso l’analisi delle principali tappe della formazione e dell’esperienza politica di Crispi nel periodo preunitario emergono in particolare due elementi: la grande perizia tecnica del politico già negli anni degli studi giuridici; la continuità che lega le diverse fasi della lunga vita politica dello statista siciliano. Il ’48 è un momento decisivo nella biografia di Crispi, quando viene eletto deputato di Ribera nel General Parlamento. Ma saranno ancora più importanti gli anni dell’emigrazione politica: la riflessione sui motivi del fallimento della rivoluzione sarà determinante nell’orientare le scelte successive.


Keywords: Crispi, 1848, municipalismo, amministrazione locale, Regno Due Sicilie.

Fabrizio La Manna, in "ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE" 1/2018, pp. 61-81, DOI:10.3280/ASSO2018-001004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche