Clicca qui per scaricare

Poteri femminili nella transizione cinquecentesca: Antonia del Balzo e Dorotea Gonzaga nel turbine delle guerre d’Italia
Titolo Rivista: CHEIRON 
Autori/Curatori: Maria Anna Noto 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  36 P. 11-46 Dimensione file:  223 KB
DOI:  10.3280/CHE2017-001002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le "guerre d’Italia" rappresentano un importante periodo di transizione per la storia europea. La contrapposizione tra Francia e Spagna determina gli oscillanti allineamenti dell’aristocrazia, che coinvolgono anche le dinastie degli Stati signorili dell’Italia "non spagnola". Le strategie matrimoniali della nobiltà si muovono in un ampio orizzonte, intrecciando le sorti di influenti lignaggi centro-settentrionali con i destini di potenti casate feudali del Regno di Napoli. In quest’ottica si sviluppa la storia di Antonia del Balzo e di sua figlia Dorotea Gonzaga, autentiche protagoniste delle vicende dell’epoca, espressione di un potere formale e informale. Nel loro operato, oltre alle tipiche doti femminili legate all’orientamento delle scelte familiari, emergono la fermezza e l’attitudine al comando connesse all’esercizio di una concreta autorità.


Keywords: Transizione cinquecentesca; Penisola italiana; Nobildonne; Autorità pubblica; Potere informale

Maria Anna Noto, in "CHEIRON" 1/2017, pp. 11-46, DOI:10.3280/CHE2017-001002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche