Clicca qui per scaricare

Una contessa palatina a Parma. Dorotea Sofia e l’irruzione delle Neuburg nella politica europea
Titolo Rivista: CHEIRON 
Autori/Curatori: Giulio Sodano 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  29 P. 128-156 Dimensione file:  170 KB
DOI:  10.3280/CHE2017-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La figura di Dorotea Sofia non è stata ancora adeguatamente sottoposta all’attenzione degli studiosi. Della sua vita ci si è occupati soprattutto in relazione ai fatti della successione al ducato di suo nipote Carlo di Borbone. Molto più in ombra sono state la sua fisionomia di duchessa nella fase precedente e soprattutto le sue relazione con le sorelle Pfalz-Neuburg, con le quali creò un network al femminile di sovrane consorti sparse per l’Europa. Moralità, religiosità, politica della magnificenza, partecipazione alla teatralizzazione del potere, ma anche maggiore attenzione alla preservazione degli spazi privati della famiglia ducale attraverso un restringimento della sua visibilità e degli accessi furono i campi principali nei quali Dorotea Sofia esplicò la sua funzione di duchessa, collaborando pienamente a mantenere alto il prestigio della famiglia Farnese, in un mondo nel quale la funzione paternalistica era molto forte. Nelle sue relazioni estere cercò di preservare il ruolo della sua famiglia di origine, spostandosi tuttavia sempre più da posizioni filo austriache a posizioni filo spagnole.


Keywords: Farnese; Neuburg; Ducato di Parma; Palatinato; Impero; Spagna; potere femminile; regine; età moderna; transizione

Giulio Sodano, in "CHEIRON" 1/2017, pp. 128-156, DOI:10.3280/CHE2017-001005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche