Clicca qui per scaricare

Aree di non sindacabilità e principio di giustiziabilità dell’azione amministrativa
Titolo Rivista: DIRITTO COSTITUZIONALE 
Autori/Curatori: Giuseppe Tropea 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  28 P. 129-156 Dimensione file:  267 KB
DOI:  10.3280/DC2018-003006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nonostante sia oggi indiscusso il fondamento, non solo costituzionale, del principio di giustiziabilità dell’azione amministrativa, rispettato soltanto ove la tutela sia anche effettiva, persistono sacche di immunità sia con riguardo alla tipologia degli atti impugnati che dei vizi fatti valere in giudizio. Si pensi al tema dell’atto politico, del merito amministrativo, alla problematica dei vizi c.d. formali, ovvero alla tutela nei confronti delle leggi-provvedimento, dei regolamenti, degli atti amministrativi generali. Più di recente, è emersa pure la questione della tutela del terzo, a fronte degli imponenti fenomeni di liberalizzazione e semplificazione in corso. Scopo del presente saggio è fornire una lettura critica ed evolutiva di tali fenomeni, prospettando tale svolgimento attraverso tre momenti fondamentali: il primo, più antico, che privilegia la centralità dell’atto; il secondo, più recente, che vede al centro la persona e le sue situazioni giuridiche soggettive; l’ultimo, più attuale, in cui tali problematiche vengono colte attraverso il complesso fenomeno del "dialogo" fra le corti giurisdizionali.


Keywords: Giustiziabilità; effettività; discrezionalità; tutela del terzo; atto politico; dialogo fra le corti

Giuseppe Tropea, in "DIRITTO COSTITUZIONALE" 3/2018, pp. 129-156, DOI:10.3280/DC2018-003006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche