Clicca qui per scaricare

Il gruppo con i genitori, un luogo per pensare insieme
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori:  Francesca Piperno 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 36-49 Dimensione file:  179 KB
DOI:  10.3280/INT2018-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autrice propone un modello di intervento di psicoterapia di sostegno in gruppo per i genitori che si rivolgono presso una struttura pubblica per la diagnosi e la cura dei loro figli. Il gruppo con i genitori rappresenta una dimensione essenziale su cui si fonda il percorso di cura in età evolutiva. La terapia ha lo scopo di fornire sia un supporto alle funzioni genitoriali, sia un sostegno alla terapia dei figli. I genitori sono aiutati a riflettere sulla qualità dei loro sentimenti e dei loro vissuti verso il proprio bambino. L’autrice illustra i temi principali intorno a cui ruota il processo terapeutico: la focalizzazione esclusiva sui sintomi dei bambini lascia spazio alla nascita di un pensiero su se stessi come genitori e come coppia. La scoperta di sé e del proprio mondo interno aiuta i genitori ad arricchire la relazione con il proprio figlio di una tonalità emotiva ed affettiva che facilita la comprensione del dolore del bambino e di loro stessi.


Keywords: Psicoterapia di gruppo, istituzione pubblica, genitorialità, psicopatologia dello sviluppo, relazione genitore-bambino

  1. Bion W.R. (1961). Esperienze nei gruppi. Roma: Armando, 1971.
  2. Carau B. (1994). Coniugalità, genitorilità e processo della scena primaria. Interazioni, 2: 40-51.
  3. Cowan C., Cowan Ph. (1992). Dall’Alcova al Nido. Milano: Raffaello Cortina, 1997.
  4. Cowan Ph., Cowan C. (2006). Developmental Psychopatology from Family Sistem and Family Risk Factores Perspectives: Implication for Family Research, Practice, and Policy. In Cicchetti D., Choen D.J. (a cura di), Developmental Psychopatology: Thoery and Method, vol.1. New York: Wiley & Sons.
  5. Cramer B., Palacio-Espasa F. (1994). Le psicoterapie madre-bambino. Milano: Masson.
  6. Deiana E., Girelli R., Vasta F.N.F. (2014). Gruppi di sostegno alla genitorialità. In Neri C., Patalano R., Salemme P. (a cura di), Fare gruppo nelle istituzioni. Milano: FrancoAngeli.
  7. Derrida J., Roudinesco E. (2004). Quale domani? Torino: Bollati Boringhieri.
  8. Fava-Viziello G.M., Stern D.N. (1992). Dalle cure materne all’interpretazione. Milano: Raffaello Cortina.
  9. Fraiberg S.H. (1999). Il Sostegno allo Sviluppo. Milano: Raffaello Cortina.
  10. Frick M.E. (2000). La terapia dei genitori nella teoria e nella pratica. In Tsiantis J., Boethious S.B., Hallerfors B., Horne A., Tischer L. (2000), Il lavoro con i genitori. Roma: Borla, 2002.
  11. Green A. (1990). Il complesso di castrazione. Roma: Borla, 1991.
  12. Neri C. (1996). Gruppo. Roma: Borla.
  13. Nicolò A.M. (1994). Capacità di riparazione e genitorialità. Interazioni, 2: 30-40.
  14. Privat P., Quélin-Souligoux D. (2005). Travailler avec les groupes d’enfants. Paris: Dunod.
  15. Stern D.N. (1985). Il Mondo Interpersonale del Bambino. Torino: Bollati Boringhieri, 1987.
  16. Stern D.N. (2004). La Costellazione Materna. In Sameroff A.J., McDomough S.C., Rosenblum K.L. (a cura di), Il Trattamento Clinico della Relazione Genitore-Bambino. Bologna: Il Mulino, 2006.
  17. Tsiantis J., Boethious S.B., Hallerfors B., Horne A., Tischer L. (2000). Il lavoro con i genitori. Roma: Borla, 2002.
  18. Winnicott D.W. (1958). Dalla pediatria alla psicoanalisi. Firenze: Martinelli, 1975.
  19. Winnicott D.W. (1965). Sviluppo affettivo e ambiente. Roma: Armando, 1970.

Francesca Piperno, in "INTERAZIONI" 2/2018, pp. 36-49, DOI:10.3280/INT2018-002004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche