Clicca qui per scaricare

Dal mito alla fiaba e alla metafora
Titolo Rivista: IPNOSI 
Autori/Curatori: Elisabetta Rossi 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  17 P. 21-37 Dimensione file:  198 KB
DOI:  10.3280/IPN2018-002002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autrice si propone di tracciare una breve panoramica sul significato e sulle origini dei miti e delle fiabe, genere letterario diffuso in tutte le epoche e in tutte le civiltà, ricco di spunti simbolici, prezioso ausilio nelle difficoltà e negli interrogativi della vita con funzione trasformatrice degli eventi in esperienze portatrici di significato. È noto il valore terapeutico di queste narrazioni nell’approccio ipnotico, anche attraverso l’uso delle metafore in esse contenute. Si approfondisce quindi il motivo dell’efficacia terapeutica della metafora e, prendendo come spunto il mito di "Amore e Psiche" e la fiaba de "La Bella e la Bestia", si individua quali metafore si possono trarre da questi due narrazioni.


Keywords: Mito, fiaba, metafora, ipnosi, cura, trasformazione.

  1. Apuleio. (1955). Le metamorfosi o l’Asino d’oro. Milano: BUR.
  2. Barker P. (1987). L’uso della metafora in Psicoterapia. Roma: Astrolabio.
  3. Bateson G. (1979). Mente e natura, un’unità necessaria. Milano: Adelphi.
  4. Bettelheim B. (1980). Il mondo incantato. Milano: Feltrinelli.
  5. Campbell J. (2008). L’eroe dai mille volti. Torino: Lindau.
  6. Casula C. (2002). Giardinieri, principesse porcospini. Milano: Franco Angeli
  7. Da Silva S., Tehrani J. (2016). Comparative phylogenetic analysis uncovers the ancient roots of Indo-European folktales. Royal Society Open Science.
  8. Dekker T., Van der Kooi J., Meder T. (2001). Dizionario delle fiabe e delle favole. Milano: Bruno Mondadori.
  9. Erickson M. (1983). La mia voce ti accompagnerà. Roma: Astrolabio.
  10. Erickson M., Rossi E.L. (1982). Ipnoterapia. Roma: Astrolabio.
  11. Gordon D. (1978). Metafore terapeutiche. Roma: Astrolabio.
  12. Jacobi J. (1965). La psicologia di Jung. Torino: Bollati Boringhieri.
  13. Jensen M., Adachi T., Tomé-Pires C., Osman Z., Miró J. (2015). Mechanisms of hypnosis: toward the development of a biopsychological model. International Journal of Clinical and Experimental Hypnosis, 63(1): 34-75., 10.1080/00207144.961875DOI: 10.1080/00207144.961875
  14. Jung C.G. (1980). L’uomo e i suoi simboli. Milano: Longanesi
  15. Jung C.G. (2013). Introduzione alla psicologia analitica. Torino: Bollati Boringhieri.
  16. Jung C.G., Kerény K. (1972). Prolegomeni allo studio scientifico della mitologia. Torino: Bollati Boringhieri.
  17. Kast V. (2006). Le fiabe che curano. Milano: Red.
  18. Kihlstrom J., Glisky M., McGovern S., Rapcsak S., Mennemeier M. (2013). Hypnosis in the Right Hemisphere. Cortex, 49 (2): 393-399.
  19. Lakoff G., Johnson M. (1998). Metafore e vita quotidiana. Milano: Bompiani.
  20. Levi-Strauss C. (1990). Antropologia Strutturale. Milano: Il Saggiatore.
  21. Malinowski B. (1976). Il mito e il padre nella psicologia primitiva. Roma: Newton Compton.
  22. Propp V. (1966). Morfologia della fiaba. Torino: Piccola Biblioteca Einaudi.
  23. Trevi M. (1972). Prolegomeni allo studio scientifico della mitologia. Torino: Boringhieri.
  24. Watzlawick P. (1984). Il linguaggio del cambiamento. Elementi di comunicazione terapeutica. Milano: Feltrinelli.
  25. Watzlawick P., Beavin J.H., Jackson D.D. (1967). La pragmatica della comunicazione umana. Roma: Astrolabio.

Elisabetta Rossi, in "IPNOSI" 2/2018, pp. 21-37, DOI:10.3280/IPN2018-002002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche