Clicca qui per scaricare

Eppur si crea. Conflitto estetico e creatività
Titolo Rivista: EDUCAZIONE SENTIMENTALE 
Autori/Curatori: Ugo Morelli 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 30 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 64-77 Dimensione file:  291 KB
DOI:  10.3280/EDS2018-030009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente contributo indica la necessità di transitare da una creatività "come se" fosse una rappresentazione a una creatività inevitabilmente embedded, situata in un luogo e in una cultura. L’origine della creatività è una motivazione autonoma attraverso la quale gli esseri umani trovano nelle contingenze dello sviluppo l’occasione per esprimersi. È particolarmente rilevante la qualità del "campo relazionale" che si propone come contenitore dell’immaginazione e della creatività. Il gesto di un artista che modella la sua opera è metafora del gesto umano nel mondo e fonte sia delle creazioni che della fruizione estetica: homo sapiens non accetta il mondo come è, ma lo crea continuamente a propria immagine e somiglianza.


Keywords: Creatività, mente umana, rappresentazione, relazione, contenitore, opera d’arte, riconoscimento, embodiment, simbolizzazione, fruizione estetica.

  1. Boncinelli E. e Ereditato A. (2018). Il cosmo della mente. Breve storia di come l’uomo ha creato l’Universo. Milano: Il Saggiatore.
  2. Caruana F. e Viola M. (2018). Come funzionano le emozioni. Bologna: il Mulino.
  3. Deacon T. (1997). La specie simbolica. Roma: Giovanni Fioriti Editore.
  4. Deacon T. (2012). Natura incompleta. Milano: Le Scienze Edizioni.
  5. Freud S. (1907). Il poeta e la fantasia. In: Opere, vol. 5. Torino: Bollati Boringhieri, 1972.
  6. Freud S. (1911). Precisazioni sui due processi dell’accadere psichico. In: Opere, vol. 6. Torino: Bollati Boringhieri, 1974.
  7. Gallese V. (2005) Embodied simulation: from mirror neurons to phenomenal experience, Phenomenology and Cognitive Science, 4: 23-48.
  8. Gargani A.G. (1975). Il sapere senza fondamenti. Torino: Einaudi.
  9. Gibson J. (1979). Un approccio ecologico alla percezione visiva. Bologna: il Mulino.
  10. Grazioli L. (2018). www.doppiozero.com, 10 settembre 2018.
  11. Harris Williams M. e Waddell M. (1996). La stanza del pensiero verginale. Roma: Di Renzo editore (ed. orig. London and New York: Routledge, 1991).
  12. Henshilwood C. e D’Errico F. (2011). Homo Symbolicus: The dawn of language, imagination and spirituality. Amsterdam: John Benjamins Publishing Company.
  13. Jauss H.R. (1987). Esperienza estetica ed ermeneutica letteraria. Bologna: il Mulino.
  14. Kenny N. (2004). The Uses of Curiosity in Early Modern France and Germany, Oxford: Oxford University Press.
  15. Klein M. (1978). Scritti 1921-1958. Torino: Boringhieri.
  16. Limonov E. (2018). Intervista rilasciata ad Antonio Gnoli. Robinson, 9 settembre 2018.
  17. Lindley D. (2008). Incertezza. Einstein, Heisenberg, Bohr e il principio di indeterminazione. Torino: Einaudi.
  18. Meltzer D. e Harris Williams M. (1989). Amore e timore della bellezza. Il ruolo del conflitto estetico nello sviluppo, nell’arte e nella violenza. Roma: Borla.
  19. Morelli U. (2006). Conflitto. Identità, interessi, culture. Roma: Meltemi
  20. Morelli U. (2007). Horror vacui, horror pleni. Verso il sesto assunto di base. Educazione Sentimentale, 9.
  21. Morelli U. (2010). Mente e Bellezza. Arte, creatività, innovazione. Torino: Umberto Allemandi & C.
  22. Morelli U. (2011). Mente e paesaggio. Una teoria della vivibilità. Torino: Bollati Boringhieri.
  23. Morelli U. (2013). Il conflitto generativo. Roma: Città Nuova Editrice.
  24. Morelli U. (2018). Eppur si crea. Creatività, bellezza, vivibilità. Roma: Città Nuova Editrice.
  25. Morin E. (2018). Conoscenza, Ignoranza, Mistero. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  26. Pagliarani L. (1986). Il coraggio di Venere. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  27. Prodi G. (1983). L’uso estetico del linguaggio. Bologna: il Mulino.
  28. Stiegler B. (1994). La Technique et le Temps 1. La faute d’Épiméthée. Paris: Galilée.
  29. Winnicot D. (1965). Sviluppo affettivo e ambiente: studi sulla teoria dello sviluppo affettivo, Roma: Armando, 1970.
  30. Winnicott D. (1971). Gioco e realtà. Roma: Armando, 1974.
  31. Winnicott D. (1986). Dal luogo delle origini. Milano: Raffaello Cortina Editore, 1990.
  32. Winnicott D. (1988). Sulla natura umana. Milano: Raffaello Cortina Editore, 1989.

Ugo Morelli, in "EDUCAZIONE SENTIMENTALE" 30/2018, pp. 64-77, DOI:10.3280/EDS2018-030009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche