Clicca qui per scaricare

Spazio prodotto e spazio produttore. La relazione tra mil sistema di accoglienza e due territori a Messina
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA URBANA E RURALE 
Autori/Curatori: Giuliana Sanò 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 117 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 59-76 Dimensione file:  267 KB
DOI:  10.3280/SUR2018-117004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 




This contribution deals with the relationship between the institutional reception system and the territories in which reception centres are located. In order to do that, the contribution describes the cases of two mobilisations put in place by the residents of a popular neigh-bourhood where an Hotspot is located, and by a group of vulnerable asylum seekers forced to live in an isolated area of Messina, namely the city where the ethnographic research was conducted between 2015 and 2017.
Keywords: Urban space, reception system, Hotspot, Sprar, mobilisations, Messina

  1. Agier M. (2018). La giungla di Calais. I migranti, la frontiera, il campo. Verona: Ombre Corte.
  2. Altin R., Sanò G. (2017). Richiedenti asilo e sapere antropologico. Una introduzione. Antropologia Pubblica, 3(1): 7-34.
  3. Biehl J. (2007). A Life: Between Psychiatric Drugs and Social Abandonment. In Biehl J., Good B., Kleinman A. (eds.). Subjectivity. Ethnographic Investigation. Berkeley-Los Angeles: University of California Press.
  4. Cammelli M.G. (2017). Per un’etnografia sperimentale. Riflessioni a partire dall’esperienza di un’antropologa nell’accoglienza. Antropologia Pubblica, 3(1): 117-128.
  5. Farruggia F., Ricotta G. (2010). Sicurezza urbana e periferie: due studi di caso a Roma. Roma: Aracne.
  6. Ferretti D. (2015). Immigrazione e insicurezza. Situazioni di conflitto nella periferia di Roma. Il caso di Tor Sapienza. In Saborio S. (a cura di). Sicurezza in città. Pratiche di controllo all'interno dello spazio urbano. Milano: Le Edizioni.
  7. Ferretti D. (2017). Immigrazione e sicurezza. Il ruolo dello Sprar nella metropoli di Roma e in alcuni comuni medi italiani. Antropologia Pubblica, 3(1): 35-50.
  8. Foucault M. (2005). Sicurezza, territorio e popolazione. Corso al Collège de France (1977-1978). Milano: Feltrinelli.
  9. Gennari L., Ferri F., Caprioglio C. (2018). Dentro e oltre l’approccio hotspot. Brevi riflessioni su funzionamento e significato del sistema degli hotspot in Italia. Studi sulla questione criminale. -- Disponibile al link: https://studiquestionecriminale.wordpress.com/20-18/03/13/dentro-e-oltre-lapproccio-hotspot-brevi-riflessioni-su-funzionamento-e-significato-del-sistema-degli-hotspot-in-italia-di-lucia-gennari-francesco-ferri-e-carlo-.
  10. Harrell-Bond B. (2005). L’esperienza dei rifugiati in quanto beneficiari d’aiuto. Antropologia, 5: 15-48.
  11. Harvey D. (2013). Città ribelli. I movimenti urbani dalla Comune di Parigi a Occupy Wall Street. Milano: il Saggiatore.
  12. Lefebvre H. (2014). Il diritto alla città. Verona: Ombre Corte.
  13. Lefebvre H. (2018). La produzione dello spazio. Milano: PGreco.
  14. Mezzadra S., Neilson B. (2013). Border as Method, or, the multiplication of Labor. Durham and London: Duke University Press.
  15. Pinelli B. (2014). Campi di accoglienza per richiedenti asilo. In Riccio B. (a cura di). Antropologia e Migrazioni. Roma: CISU.
  16. Pinelli B. (2015). After the landing. Moral control and surveillance in Italy’s asylum seeker camps. Anthropology Today, 31(2): 12-14., 10.1111/1467-8322.12164DOI: 10.1111/1467-8322.12164
  17. Razac O. (2017). Storia politica del filo spinato. Genealogia di un dispositivo di potere. Verona: Ombre Corte.
  18. Reed-Danahay D. (2017). Bourdieu, Social Space, and the Nation-State. Implications for Migration Studies. Sociologica, 2: 1-21., 10.2383/88198DOI: 10.2383/88198
  19. Saitta P. (2013). Quota zero. Messina dopo il terremoto: la ricostruzione infinita. Roma: Donzelli.
  20. Sciurba A. (2017). Categorizing migrants by undermining the right to asylum. The implementation of the «hotspot approach» in Sicily. Etnografia e ricerca qualitativa, 1: 97-120., 10.3240/86889DOI: 10.3240/86889
  21. Sorgoni B. (a cura di). (2011). Etnografia dell’accoglienza. Rifugiati e richiedenti asilo a Ravenna. Roma: CISU.
  22. Vacchiano F. (2005). Cittadini sospesi: violenza e istituzioni nell’esperienza dei richiedenti asilo in Italia. Annuario di Antropologia, 5: 86-100.
  23. Van Aken M. (2005). Introduzione. Rifugiati. Annuario di Antropologia, 5: 5-14.
  24. Verdirame G., Harrell-Bond B. (2005). Rights in Exile. Janus-Faced Humanitarianism. New York-Oxford: Berghahn Books.
  25. Vianelli L. (2014). Frustrazione/Potenzialità. Il sapere antropologico nella quotidianità di un progetto di accoglienza i rifugiati e richiedenti asilo. In Palmisano A.L. (a cura di). Antropologia applicata. San Cesario di Lecce: Pensa Editore.
  26. Vélez-Ibañez. C.G. (1983). Rituals of marginality: Politics, Process, and Culture Change in Central Urban Mexico, 1969-1974. Berkley: University of California Press.
  27. Wacquant L. (2016). I reietti della città. Ghetto, periferia, stato. Pisa: Edizioni ETS.
  28. Whyte Z. (2011). Enter the Myopticon. Uncertain Surveillance in the Danish Asylum System. Anthropology Today, 27(3): 18-21.
  29. Zampieri P. (2018). Esplorazioni urbane. Urban art, patrimoni culturali e beni comuni. Rimozioni, implicazioni e prospettive della prima ricostruzione italiana (Messina 1908-2018). Bologna: il Mulino.

Giuliana Sanò, in "SOCIOLOGIA URBANA E RURALE" 117/2018, pp. 59-76, DOI:10.3280/SUR2018-117004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche