Clicca qui per scaricare

Partito, correnti e radicamento territoriale
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Tommaso Baris 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 2-3 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 193-205 Dimensione file:  245 KB
DOI:  10.3280/MON2018-002016
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio ricostruisce la discussione storiografica sulla struttura organizzativa della Democrazia cristiana dalla sua fondazione sino alla fine di quel partito, analizzando il dibattito tra gli storici sul tema dagli anni Settanta sino ai nostri giorni. In questo quadro un ruolo particolare è stato dedicato al fenomeno delle correnti, sottolineando la diversa idea di partito che i principali leader democristiani da subito manifestarono. Le correnti si svilupparono anche a partire dal radicamento locale dei suoi maggiori esponenti, come dimostra il caso più esemplare in tal senso, quello della corrente Primavera predominante nel Lazio, circoscrizione elettorale del suo ispiratore, Giulio Andreotti. Attraverso la conquista dei delegati a livello provinciale le correnti rafforzarono le loro posizioni dentro un partito sempre più centro dell'intero sistema politico. I recenti studi locali sulla DC segnalano l’articolato intreccio tra dimensione nazionale, centralità del partito democristiano, radicamento locale dei suoi diversi leader grazie alle risorse dell’intervento pubblico, rivelando la natura cruciale di questa dimensione per comprendere il ruolo della DC nella società italiana.


Keywords: Democrazia cristiana, partito, corrente, leader, consenso, storiografia

Tommaso Baris, in "MONDO CONTEMPORANEO" 2-3/2018, pp. 193-205, DOI:10.3280/MON2018-002016

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche