Clicca qui per scaricare

Singolarità della coppia
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Paola Cecchetti, Carmen Tagliaferri 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 22-43 Dimensione file:  226 KB
DOI:  10.3280/GRU2018-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Due psicoanaliste psicodrammatiste presentano, con stili narrativi diversi, due "casi" di terapia di coppia diversi, tenuti assieme da un filo che li cuce, li scuce e li ricuce al tempo stesso. Il cuore di ciascuna esperienza è nella relazione rifiutante del bambino (adottato nel primo caso, biologico nel secondo) nei confronti della madre, ma, come naturale, lo scenario si allarga via via a cerchi concentrici, met-tendo in questione la relazione padre-bambino, quella tra madre e padre, i legami trans-generazionali, la natura stessa, nell’analisi delle singole coppie, della Coppia. È questione, secondo l’insegnamento di Lacan, del Soggetto e del Sintomo, mo-strano le due autrici, in un dialogo implicito ed esplicito al tempo stesso. Le espe-rienze si intrecciano, d’altronde, per l’utilizzazione che entrambe fanno dello psi-codramma analitico, non terapia di coppia, ma del soggetto all’interno della cop-pia. È dopo aver percorso un cammino di terapia individuale, infatti, che le due coppie si sono trovate immerse nella diffrazione dello spazio familiare che lo psi-codramma opera.


Keywords: Psicodramma analitico, Soggetto, Sintomo, Relazione madre-bambino, Coppia, Tratto unario

  1. Assoun P.L. (2004). Corps et Symptôme. Paris: Anthropos.
  2. Assoun P-L. (2018). L’énigme conjugale. Psychanalyse du marriage. Paris: Presses Universitaires de France/Humensis.
  3. Chatel M.M. (1993). Il disagio della procreazione. Milano: Il Saggiatore, 1995.
  4. de Mijolla A. (2004). Preistorie di famiglia. Roma: Astrolabio-Ubaldini, 2012.
  5. Deutsch, H. (1944). Psicologia della donna. Vol. II. Torino: Boringhieri, 2003.
  6. Drazien M., a cura di (2007). Coppie. Una storia psicanalitica: il nodo di Lacan. Roma: Carocci.
  7. Freud S. (1909). Il romanzo familiare dei nevrotici. OSF, 5, Torino: Bollati Boringhieri.
  8. Freud S. (1914). Ricordare, ripetere e rielaborare. OSF, 7, Torino: Bollati Boringhieri.
  9. Freud S. (1915). Lutto e melanconia. OSF, 8, Torino: Bollati Boringhieri.
  10. Freud S. (1922). L’Io e l’Es. OSF, 9, Torino: Bollati Boringhieri.
  11. Green A. (1997). Le catene di Eros. Roma: Borla, 1997.
  12. Kaës R. (2007). Un singolare plurale. Roma: Borla.
  13. Lacan J. (1966-67). La logique du fantasme. In: Drazien M., a cura di, Coppie. Una storia psicanalitica: il nodo di Lacan. Roma: Carocci, 2007.
  14. Lacan J. (2001). Altri scritti. Torino: Einaudi, 2013.
  15. Lacan J. (2005). Il mio insegnamento. A cura di Di Ciaccia A.. Roma: Astrolabio 2014.
  16. Mancia M. (2004). Sentire le parole. Torino: Bollati Boringhieri.
  17. Smadja E., Braem C., Garcia V. e Solis-Ponton L. (2013). Coppie in Psicoanalisi. Roma: Astrolabio-Ubaldini, 2018.
  18. Tolstoj L. (1877). Anna Karenina. Torino: Einaudi, 2016.

Paola Cecchetti, Carmen Tagliaferri, in "GRUPPI" 2/2018, pp. 22-43, DOI:10.3280/GRU2018-002004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche