Clicca qui per scaricare

L’esercizio del voto: "dovere civico" in che senso?
Titolo Rivista: DIRITTO COSTITUZIONALE 
Autori/Curatori: Lara Trucco 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 37-56 Dimensione file:  206 KB
DOI:  10.3280/DC2019-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’Autrice, dopo aver svolto alcuni cenni introduttivi sul tema del dovere di voto, mette a fuoco le concezioni della sua obbligatorietà di tipo funzionalista e personalista. Viene quindi esaminato il dibattito svoltosi in Assemblea costituente che ha portato all’adozione del "dovere civico" di votare in Costituzione e le ricadute, in materia, del confronto apertosi in seno alla dottrina pubblicistica specie di stampo istituzionalista sui concetti di "dovere" e di "obbligo". Nella parte finale viene presa in considerazione la giurisprudenza costituzionale, da cui rileva la preminenza progressivamente acquisita dalla dimensione del voto come "diritto", a fronte di un progressivo affievolimento della sua considerazione alla stregua di "dovere".


Keywords: Dovere di voto; dovere civico di voto; voto obbligatorio; democrazia elettorale; esercizio del diritto di voto; libertà di voto; partecipazione al voto;

Lara Trucco, in "DIRITTO COSTITUZIONALE" 2/2019, pp. 37-56, DOI:10.3280/DC2019-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche