Clicca qui per scaricare

Il decollo e l’internazionalizzazione dell’ateneo catanese: Annibale Riccò e l’osservatorio astrofisico etneo (1885-1919)
Titolo Rivista: ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE 
Autori/Curatori: Giancarlo Poidomani 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 95-103 Dimensione file:  147 KB
DOI:  10.3280/ASSO2019-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Dalla metà degli anni ’80 comincia il "decollo" dell’ateneo catanese. Esso andò di pari passo con un processo di crescita e di internazionalizzazione dell’Università di Catania e dei suoi laboratori, perfettamente esemplato dalla attività scientifica e didattica dell’astrofisico Annibale Riccò. I progressi e l’incremento quantitativo e qualitativo delle facoltà (soprattutto di quelle scientifiche) fu un effetto di un "decollo" politico, economico e culturale della "Milano del Sud" dovuto anche alla presenza di una classe dirigente che alternava, a volte senza soluzione di continuità, l’impegno politico (locale e nazionale) e quello universitario creando un vero e proprio processo di osmosi tra le politiche governative e quelle accademiche.


Keywords: Decollo, Università, Mezzogiorno, Catania, Sicilia.

Giancarlo Poidomani, in "ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE" 1/2019, pp. 95-103, DOI:10.3280/ASSO2019-001009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche