Clicca qui per scaricare

L’Unione Europea a una svolta: welfare sociale o know how militare?
Titolo Rivista: CITTADINANZA EUROPEA (LA) 
Autori/Curatori: Antonino Spadaro 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 125-143 Dimensione file:  274 KB
DOI:  10.3280/CEU2019-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo mira ad evidenziare, accanto alle notevoli diversità di welfare esistenti in Eu-ropa e ai limiti intrinseci del PEDS (Pilastro Europeo dei Diritti Sociali), la contraddittorietà dei gravosi impegni assunti dall’Unione Europea sul duplice fronte della tutela dei diritti sociali e della ricerca in campo militare. Vista l’esiguità del proprio bilancio, l’Unione - oggi molto attiva con PESCO, PSDC, EI2 (European Intervention Initiative) e EDF (European Defence Fund) - è a una svolta e, se non incrementa il proprio bilancio, dovrà scegliere fra ‘welfare sociale’ o ‘know how’ militare. Se punta sul secondo rischia di perdere la sua ‘anima’ ed accentuare la distanza dai popoli europei, sempre più in crisi economica ed euro-scettici.


Antonino Spadaro, in "CITTADINANZA EUROPEA (LA)" 2/2019, pp. 125-143, DOI:10.3280/CEU2019-002005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche